Public Affairs e della Comunicazione istituzionale

Per qualsiasi organizzazione è di fondamentale importanza la relazione interattiva con i soggetti influenti e l’ascolto preventivo, e i professioni dei Public Affairs sono quindi indirizzati a instaurare relazioni durature per conto delle organizzazioni con le istituzioni pubbliche, al fine di orientarne i loro processi decisionali. Il corso è organizzato in collaborazione con AGOL.  

Direttori scientifici: Stefania Romenti e Stefano Rolando

Coordinatori didattici: Giuseppe Meduri (Direttore Public Affairs A2A) e Pierangelo Fabiano (AGOL)

Destinatari

Il corso è indirizzato a manager e professionisti del settore della comunicazione, e non solo, che vogliono sviluppare nuove competenze o implementare le tecniche di gestione dei Public Affairs e della Comunicazione istituzionale.

Obiettivi del Corso

Il corso ha l’obiettivo di formare manager e professionisti sul tema Public Affairs e Comunicazione istituzionale. Ai partecipanti saranno quindi forniti gli strumenti utili per conoscere al meglio le istituzioni e interpretare le dinamiche dietro i processi decisionali. Dopo aver approfondito l’inquadramento giuridico che regola il settore e dopo una panoramica sulla situazione europea in materia, i candidati saranno introdotti alle attività di lobbying e all’utilizzo degli strumenti della professione per sviluppare competenze specifiche di Public Affairs e Comunicazione istituzionale

Programma del Corso

Il corso sarà suddiviso, in base ai temi fondamentali dei Public Affairs e della Comunicazione istituzionale, in 10 moduli (40 ore). Verrà prestata attenzione alle istituzioni e processi decisionali, fornendo una panoramica sull’inquadramento giuridico, gli elementi di diritto parlamentare, i livelli istituzionali territoriali. L’impronta fortemente professionalizzante del corso la si riscontra già a partire dal secondo modulo, che è stato ideato come un laboratorio di drafting normativo. Il corso introdurrà i partecipanti al tema, di grande attualità, dell’advocacy: processo che mira a dare sostegno pubblico a un’idea, a un modello di comportamento, a una specifica iniziativa. In particolare, verranno affrontati tutti gli argomenti afferenti al lobbismo, analizzando specifici casi, inquadrando le diverse tipologie di lobbying e definendone le nuove frontiere. Grazie all’impronta professionalizzante del corso i partecipanti potranno capire a fondo il ruolo del Position Paper, imparare a definire i gruppi d’interesse e i gruppi di pressione e imparare a gestire lo stakeholder engagement. I partecipanti verranno guidati nell’ideazione, stesura e gestione di un efficace piano di lobbying. Il project work finale (8 ore) metterà infatti alla prova i partecipanti al corso professionale, che saranno impegnati nella redazione di un piano di lobbying, mettendo in pratica quanto appreso durante il corso.