Un ciclo di incontri dedicato a tre eroine tragiche: Antigone, Medea, Elettra

Cultura - Data pubblicazione 24 ottobre 2022 - Data evento 30 novembre 2022

Un ciclo di incontri nel mese di novembre in IULM sulle tre eroine tragiche

Antigone, Medea, Elettra. Amore/Violenza tra contronarrazioni e istituzioni di nuovi ordini simbolici

Il complesso rapporto tra amore e violenza è al centro della ri-lettura di tre figure esemplari di donna – Antigone, Medea, Elettra, protagoniste di alcuni fondamentali testi tragici – che dall’antichità sono giunte sino alla cultura odierna grazie a numerosi e differenti tipi di narrazioni e contronarrazioni. Antigone, Medea, Elettra, in effetti, sono entrate prepotentemente nello spazio contemporaneo della scrittura, della rappresentazione e della riflessione, permettendo di ripensare alla ‘differenza’ e alla ‘alterità’ rispetto al mondo logocentrico e patriarcale entro cui si muovono.
La prospettiva interdisciplinare, che dalla centralità delle arti letterarie visive e musicali si appoggia sull’apporto sostanziale dell’estetica e della filosofia, consentirà di mettere in luce la potenza espressiva sprigionata dalle loro storie capaci tanto di sovvertire ruoli, mansioni, gerarchie quanto di delineare la possibilità di un ordine sociale nuovo.

Il ciclo di incontri, frutto del progetto di ricerca patrocinato dal Dipartimento di Studi Umanistici della IULM in collaborazione con la Florida State University, l’Università degli Studi di Milano e l’Università degli Studi “Gabriele D’Annunzio” di Chieti-Pescara, si svolgerà nei giorni:

  • 2 novembre, ore 15.00, Aula Seminari, Università IULM, Milano.
  • 16 novembre, ore 15.00, “Robert B. Bradley Reading Room, Strozier Library”, Florida State University e Aula Seminari, Università IULM, Milano.
  • 23 novembre, ore 15.00, Aula Crociera Facoltà di Lettere, Università degli Studi di Milano.
  • 30 novembre, Sala dei 146, Università IULM, Milano.

In chiusura della giornata del 2 novembre è prevista la lettura poetica di L’Antigone. Recitativo per sola voce di Stefano Raimondi, realizzata da Marta Comerio.
Il 30 novembre alle ore 18.00 Elisabetta Vergani (Farneto Teatro) chiude il ciclo con la lettura scenica di Antigone. Storia della città perduta di Tebe.

Entrambi gli eventi sono gratuiti e aperti alla cittadinanza. Per partecipare è necessario iscriversi a questo form.

Scarica qui il programma completo degli incontri
Scarica qui la locandina degli incontri
Scarica qui la locandina della rappresentazione scenica del 30 novembre


  • 2 novembre, ore 15.00, Aula Seminari, Università IULM, Milano.


  • 16 novembre, ore 15.00, “Robert B. Bradley Reading Room, Strozier Library”, Florida State University e Aula Seminari, Università IULM, Milano.


  • 23 novembre, ore 15.00, Aula Crociera Facoltà di Lettere, Università degli Studi di Milano.
  • 30 novembre, ore 15.00, Sala dei 146, Università IULM, Milano.