facebook

Le storie straordinarie di Palmira

Cultura - 20 ottobre 2021

Dal 21 ottobre al 31 ottobre 2021 visita la mostra fotografica digitale dedicata all'identità e alla memoria del sito Unesco di Palmira

A dieci anni dall’avvio della guerra civile che ha travolto la popolazione e il patrimonio culturale della Siria, colpendo in particolare il sito Unesco di Palmira con distruzioni spettacolarizzate che l’hanno resa tristemente celebre in tutto il mondo, inaugura una mostra fotografica digitale dedicata alla memoria dell’archeologa milanese che fino alla sua scomparsa nel 2020 è stata responsabile del sito per l’Italia, la prof. Maria Teresa Grassi, già docente IULM di Archeologia e storia dell’arte antica.

La mostra “Le storie straordinarie di Palmira”, curata da Gioia Zenoni dello HumanLab (centro di ricerca del Dipartimento di Studi Umanistici) in collaborazione con Fondazione Terra Santa, guida alla riscoperta dei monumenti di Palmira distrutti dai terroristi nel 2015-2016 e delle testimonianze sopravvissute nei musei, nei centri di ricerca e nelle biblioteche di tutto il mondo attraverso le parole di un narratore d’eccezione, la stessa prof. Grassi, illustrate con fotografie dal grande impatto emotivo, molte delle quali inedite.

La mostra offre una ricostruzione del complesso mosaico di voci, sguardi e testimonianze che racchiude la memoria dell’antica città carovaniera, crocevia di culture fra Oriente e Occidente, valorizzando il ruolo della ricerca scientifica d’ambito umanistico nella promozione del dialogo interculturale e suggerendo al contempo una singolare chiave interpretativa dei processi che la vedono protagonista della storia contemporanea del Medio Oriente.

La mostra digitale è visitabile a questo link.