facebook

IULM Flow

Internazionale - Data pubblicazione 19 giugno 2020 - Data evento 25 giugno 2020

Al via IULM Flow, un progetto internazionale interamente in lingua inglese, articolato in talk, masterclass e summer school. Il primo appuntamento si terrà online il 25 giugno: l'Alto Commisario dell'OSCE Lamberto Zannier dialoga con il professore IULM Pierlugi Sacco.

Prende il via IULM Flow un progetto dal sapore cosmopolita, interamente online e in lingua inglese, che ha l’obiettivo di far conoscere l’offerta formativa e la vision dell’Università IULM a un pubblico internazionale.

IULM Flow, che prenderà il via con un primo incontro il 25 giugno, si articola in:

  • Incontri con personalità di spicco a livello mondiale.
  • Masterclasses rivolte a futuri studenti internazionali realizzate da professori IULM sui temi quali la comunicazione strategica, la comunicazione corporate, le relazioni pubbliche, il turismo e l’hospitality.
  • Summer school, un percorso di 3 giorni (in programma per l’1, il 2 e il 3 settembre) durante i quali diplomandi, studenti universitari e professionisti potranno frequentare lezioni sui seguenti temi: Creative Leadership and Critical Thinking, Milano Design District, Art & Innovation, Entrepreneurship and Innovation, Strategic Communication, Creative & Culture Industries)

Il primo Talk si terrà, in modalità online, il 25 giugno dalle ore 11 alle ore 12.30 e vedrà la partecipazione di un ospite prestigioso: Lamberto Zannier, Alto Commissario dell'OSCE Organization for Security and Co-operation in Europe H.E. Ambassador.
Nel suo intervento, intitolato “Conflict prevention through societal integration: Insights into the work of the OSCE High Commissioner on National Minorities“, l'Alto Commissario Zannier fornirà una panoramica delle principali sfide che l'Europa sta attualmente affrontando nella gestione dei conflitti riguardanti le minoranze etniche, oltre ad alcuni interessanti approfondimenti sul suo mandato e sui suoi metodi di lavoro. La carica di Alto Commissario sulle minoranze nazionali – istituita nel 1992 - è infatti fondamentale nella gestione delle tensioni e delle ostilità etniche e nella prevenzione di crisi e conflitti che sorgono tra Stati e all’interno degli stessi. Zannier illustrerà, in particolare, come la figura dell’Alto Commissario operi quotidianamente per prevenire, contenere, allentare tensioni e situazioni di crisi e spiegherà nel dettaglio gli strumenti e i metodi utilizzati per sostenere quegli Stati che stanno vivendo situazioni potenzialmente pericolose che minano la pace all’interno dell’area dell'OSCE.
A moderare l’incontro sarà il professore IULM Pierluigi Sacco.

Il talk sarà in diretta su Microsft Teams. Seguilo a questo link

Scarica qui la locandina