facebook

IULM Flow

Internazionale - Data pubblicazione 24 novembre 2020 - Data evento 09 dicembre 2020

IULM Flow è un progetto internazionale interamente in lingua inglese, articolato in talk, masterclass e summer school. L'ottavo Talk, che sarà intitolato "Cyberpunk 2077, beyond gameplay", si terrà online il 9 dicembre.


Prende il via IULM Flow un progetto dal sapore cosmopolita, interamente online e in lingua inglese, che ha l’obiettivo di far conoscere l’offerta formativa e la vision dell’Università IULM a un pubblico internazionale. 


IULM Flow, che ha preso il via con un primo incontro il 25 giugno, si articola in:

  • Incontri con personalità di spicco a livello mondiale.
  • Masterclasses rivolte a futuri studenti internazionali realizzate da professori IULM sui temi quali la comunicazione strategica, la comunicazione corporate, le relazioni pubbliche, il turismo e l’hospitality.
  • Summer school, un percorso di 3 giorni (in programma per l’1, il 2 e il 3 settembre) durante i quali diplomandi, studenti universitari e professionisti potranno frequentare lezioni sui seguenti temi: Creative Leadership and Critical Thinking, Milano Design District, Art & Innovation, Entrepreneurship and Innovation, Strategic Communication, Creative & Culture Industries)

Il primo Talk si è tenuto, in modalità online, il 25 giugno dalle ore 11 alle ore 12.30 e ha visto la partecipazione di un ospite prestigioso: Lamberto Zannier, Alto Commissario dell'OSCE Organization for Security and Co-operation in Europe H.E. Ambassador.
Nel suo intervento, intitolato “Conflict prevention through societal integration: Insights into the work of the OSCE High Commissioner on National Minorities“, l'Alto Commissario Zannier ha fornito una panoramica delle principali sfide che l'Europa sta attualmente affrontando nella gestione dei conflitti riguardanti le minoranze etniche, oltre ad alcuni interessanti approfondimenti sul suo mandato e sui suoi metodi di lavoro. La carica di Alto Commissario sulle minoranze nazionali – istituita nel 1992 - è infatti fondamentale nella gestione delle tensioni e delle ostilità etniche e nella prevenzione di crisi e conflitti che sorgono tra Stati e all’interno degli stessi. Zannier ha illustrato, in particolare, come la figura dell’Alto Commissario operi quotidianamente per prevenire, contenere, allentare tensioni e situazioni di crisi e spiegherà nel dettaglio gli strumenti e i metodi utilizzati per sostenere quegli Stati che stanno vivendo situazioni potenzialmente pericolose che minano la pace all’interno dell’area dell'OSCE.
A moderare l’incontro è stato professore IULM Pierluigi Sacco.

Il secondo Talk si è tenuto, in modalità online, il 9 luglio alle ore 14.30, ha visto la partecipazione della dott.ssa Rosa Rolle, Senior Enterprise Officer, Nutrition and Food Systems Division Food and Agriculture Organization (FAO) che è intervenuta sul tema "FAO and the fight against the Food Waste". 

Il 24 luglio, alle ore 14.30, si è tenuto il terzo talk dal titolo “Leadership and Creative Thinking - Italy and India a conversation about creative industries, policy making and cultural contaminations.” durante l’incontro – che si è tenuto in modalità online – il docente IULM Francesco Galli ha dialogatocon Sasi Gopal Menon, fondatore di The Circle Academy, un’accademia con base a Gurugram (India) che mira a creare programmi orientati al valore in vari settori creativi, tra cui quelli del design e della tecnologia, con l'intento di fornire competenze di alto livello sia agli studenti che ai giovani professionisti. L'accademia - supportata da Hunch Ventures Pvt Ltd - si sta preparando a lanciare la sua prima serie di programmi nel terzo trimestre del 2020.
Sarà possibile seguire il webinar direttamente su questa pagina o sul canale YouTube dell'Università.

Le attività di IULM Flow  dopo la pausa estiva sono riprese mercoledì 16 settembre con un nuovo Talk sul tema "Creativity for Social Change". A discuterne con il Prof. Pierluigi Sacco sarà con Adama Sanneh, Co-Founder, CEO - Moleskine Foundation.
Moleskine Foundation è un’organizzazione non-profit creata nel 2006 con il nome di lettera27. Un incubatore culturale non convenzionale. Per Moleskine Fundation, la Creatività e l’Istruzione di Qualità sono gli elementi chiave per produrre un cambiamento sociale positivo e costruire insieme il futuro. Il suo impegno è quello di fornire ai giovani strumenti didattici ed esperienze formative non convenzionali che incoraggino il pensiero critico, il fare creativo e l’apprendimento permanente, con particolare attenzione alle comunità più svantaggiate. Il Co Founder e Ceo di Moleskine Fundation Adama Sanneh è laureato in Mediazione linguistica e culturale all’Università Statale di Milano, ha lavorato per diversi anni in Africa orientale per progetti di sviluppo rurale ed emergenza umanitaria. Dopo i Master in Public Management (MPM) alla Bocconi School of Management e il Master in Business Administration (MBA) presso l’Università di Ginevra, ha iniziato a collaborare come consulente manageriale e strategico con diverse organizzazioni pubbliche e non-profit, tra cui le Nazioni Unite, occupandosi di progetti legati alla formazione, all’innovazione e all’imprenditoria sociale. In qualità di Direttore dei programmi di lettera27, si è impegnato a promuovere e diffondere una maggiore conoscenza del continente africano, concentrandosi in particolare sul ruolo dell’arte e della cultura come strumenti di trasformazione sociale. Un impegno che continua a portare avanti come CEO di Moleskine Foundation.

“Design” is Power, The Dark Side; è il titolo del Talk che si è tenuto il 19 settembre alle ore 12.00, e che ha visto Francesco Galli presentare in Cina - durante un evento della Beijing Design week 2020 - alcuni dei temi principali del suo libro. Alla presentazione, per rafforzare il dialogo con il tessuto istituzionale e industriale, ha partecipeto il Dr. Marco Alberti, Senior International Institutional Affairs Officer at Enel Spa.
La “conversazione – azione” - termine usato nelle discipline di ricerca - è stata finalizzata al dialogo e al confronto con il contesto creativo e aziendale cinese e si svilupperà sulle tematiche della Leadership e del Creative Thinking, sui temi della creatività e del design. In particolare, l'incontro ha avuto l'obiettivo di esplorare il nesso tra creatività e flessibilità in un contesto professionale in continua evoluzione e indagare l’importanza di una leadership creativa come risposta ad alcune delle sfide più critiche del post pandemia. Infine, è stato trattato il caso di Enel e il modo in cui la multinazionale sta affrontando in modo creativo la sfida di una crescita incentrata sulla sostenibilità. Segui il webinar a questo link: http://bit.ly/Design-is-Power

Trump Vs Biden. Le elezioni Usa 2020 si avvicinano.
I cittadini americani il 3 novembre 2020 andranno a votare i il prossimo inquilino della Casa Bianca e il 20 gennaio 2021 il Commander in Chief degli Stati Uniti d’America proferirà queste parole: «Giuro solennemente di adempiere con fedeltà all’ufficio di presidente degli Stati Uniti e di preservare, proteggere e difendere la Costituzione al meglio delle mie possibilità». Chi sarà a pronunciare questa frase? Il 28 ottobre, alle ore 15, il Prof. Pierluigi Sacco parlerà di Elezioni Americane con il Prof. James Thurber, Distinguished Professor of Government, Former Director (1979-2016) of the Center for Congressional and Presidential Studies and Affiliate Distinguished Professor of Public Administration and Policy at American University, Washington, D.C. Thurber è autore di numerosi libri e di oltre 90 articoli e capitoli su Congresso, gruppi di interesse e lobbying, campagne ed elezioni. I suoi quattro libri più recenti sono: Rivals for Power: Presidential-Congressional Relations (2017, 6th Ed.) (with Jordan Tama). Campaigns and Elections, American Style (with Candice J. Nelson, 5th Ed., 2019), Congress and Diaspora Politics: The Influence of Ethnic and Foreign Lobbying (with Colton C. Campbell and David A. Dulio, 2018), American Gridlock: The Sources, Character and Impact of Political Polarization (with Antoine Yoshinaka, 2015). L’incontro è l’occasione imperdibile di avere un insight autorevole sulle elezioni americane non filtrato da una visione e un punto di vista europei. Il Talk sarà trasmesso in streaming su questa pagina e sul canale Youtube dell’Università

Il settimo Talk, dal titolo “Design” Diaspora: Sharing or Hoarding Knowledge in the New Normal, si è tenuto giovedì 19 novembre dalle 16.45 alle 18. Il dott. Francesco Galli ha dialogato con Zhabiz Shafieyoun e Gerry Derksen, entrambi professori di Design alla Winthrop University. Il Talk ha riflettuto e affrontato con il pensiero critico il modo in cui la disciplina "Design" sta affrontando la sfida globale, esplorando tutti gli approcci, i metodi, le visioni, gli esperimenti e le idee innovative, insolite e dirompenti, generate durante o dopo la crisi pandemica. La diaspora è un concetto che ha un valore positivo di per sé legato alla sua etimologia, il concetto di spore e di divulgazione, ma porta con sé anche valori negativi tipici della stratificazione politico-culturale che nei secoli è stata associata all'etimologia della parola stessa. Questi i temi affrontati nel Talk.

L'ottavo Talk si intitola "Cyberpunk 2077, beyond gameplay" Il dialogo tra Pierluigi Sacco e Pietro Polsinelli dal titolo Si svolgerà mercoledi 9 dicembre alle ore 16:00 sul canale YouTube dell'UniversitàCyberpunk 2077 è un'avventura a mondo aperto ambientata a Night City, una megalopoli americana ossessionata dal potere, dalla moda e dalle modifiche cibernetiche. Oltre a essere uno dei giochi più attesi in assoluto dal pubblico, tanto che l'ultimo trailer ha totalizzato oltre 21 milioni di visualizzazioni, Cyberpunk 2077  riassume perfettamente la filosofia e la sensibilità cyberpunk nata a cavallo degli anni ’80 come un concentrato di un collettivismo egocentrico generato da un futuro tecno-globalizzato che lotta in maniera “disorganizzata” contro le strutture politico-morali del tempo: chirurgia estetica, musica, colori shocking, armi esotiche, multi-culturalismo, micro-criminalità imperante, ossessione della matrice digitale. Dopo una lunga serie di rinvii, il videogioco vedrà finalmente la luce giovedí 10 dicembre 2020. Nell'attesa, cercheremo di addentrarci nel mondo della rete per conoscere meglio questo universo socio-digitale con l'aiuto di Pietro Polsinelli, game designer e sviluppatore che negli ultimi vent'anni ha sviluppato numerose applicazioni web e videogiochi, oltre ad aver scritto un libro, creato un blog, un canale youtube e un podcast in cui presenta le sue creazioni e commenta cosa succede nel mondo del gaming.