News
Le notizie, i convegni, i seminari, le mostre, gli incontri. Un importante valore aggiunto alla formazione accademica.
Item categoryInformazioneItem categoryPrima Pagina
November 19, 2019

Ambrogino d'oro per Scurati e Isgrò

Il 7 dicembre 2019 lo scrittore e professore IULM Antonio Scurati – vincitore del Premio Strega 2019 – e l’artista, scrittore ed ex docente del nostro Ateneo Emilio Isgrò hanno ricevuto l’Ambrogino d’oro per aver reso lustro al capoluogo meneghino.

A Emilio Isgrò il Comune di Milano riconosce il suo essere "una delle figure più importanti dell’arte italiana e più riconosciute a livello internazionale" e ne apprezza il suo essere un artista " colto, profondo, appassionato, di una mobilità sobria e piena di ironia, che ha lavorato in tutto il mondo ma resta molto legato a Milano."

Mentre di Antonio Scurati tra le motivazioni del Premio si legge: "Con “M il figlio del secolo” ha vinto il Premio Strega 2019 e ha riscosso un clamoroso successo di lettori e critica. Il minuzioso racconto delle prime fasi del fascino e dell’ascesa di Mussolini, proprio a Milano, rappresenta un’opera imponente che ha avuto il merito di rinnovare tra il grande pubblico l’interesse per il romanzo storico. [...] La sua feconda opera letteraria travalica i generi, proponendo il racconto di fatti e documenti storici in chiave narrativa. Attento a studiare con meticolosità i linguaggi dell’attualità, il so lavoro coniuga rigore intellettuale e passione civile"

Tra le altre personalità che - in occasione della festività di Sant'Ambrogio - hanno ricevuto la massima onorificenza del Comune di Milano ci sono anche il paroliere Mogol, il cantautore Vinicio Capossela, l'attrice Lella Costa, l'architetto Cini Boeri,  Ricky Gianco, cantante e chitarrista, Sultana Razon Veronesi, moglie dell'oncologo Umberto e sopravvissuta ai campi di sterminio, Claudio Luti, patron di Kartell e Simone Barlaam, campione paralimpico di nuoto.


Condividi:Share facebookShare twitterShare Linkedin