facebook

The Rooftop Match

Comunicazione - 26 agosto 2020

Lo spot di Barilla con Federer che gioca sui tetti con due giovani fan ha fatto il giro del mondo. L'idea è di We are Social i cui CEO sono ex studenti IULM e ora docenti dell'Ateneo. 

Due giovani giocatrici, Carola e Vittoria, hanno trovato il modo di allenarsi durante il lockdown e di tenere viva la loro passione per il tennis creando un campo da gioco tra i tetti delle loro abitazioni a Finale Ligure (Liguria). Se la storia non vi è nuova è perché avrete sicuramente visto il video di questo incredibile match su YouTube che è diventato virale e ha fatto il giro del mondo. Chi certamente ha visto il video e si è innamorato dell’idea è stata Barilla che – insieme al suo brand ambassador Roger Federer - ha deciso di fare una sorpresa alle due ragazze, su quegli stessi tetti. Lo stupore delle due giovani giocatrici nell’incontrare il loro idolo e l’emozione di giocare insieme a lui è davvero il simbolo dell’uscita dall’emergenza.

Da questa giornata è nato l’oramai celebre spot di Barilla da milioni di visualizzazioni che ha saputo raccontare in pochi minuti la forza delle passioni, l’amore per lo sport e come queste due cose possano aiutare le persone a superare le difficoltà, come quella del Covid.

IULM è felice e orgogliosa di raccontare questo progetto. Lo spot è stato infatti realizzato dall’agenzia creativa We are Social, i cui CEO Stefano Maggi e Gabriele Cuccinella sono laureati eccellenti IULM e ora docenti dei Corsi di Laurea in Comunicazione, media e pubblicità e Televisione cinema e new media.
Cuccinella e Maggi – insieme al collega e amico Ottavio Nava - fondano nel 2010 la sede italiana di We Are Social, agenzia di comunicazione appena nata a Londra e specializzata in comunicazione e marketing sui social media. Oggi We Are Social conta circa 180 persone in Italia e quasi 800 in 13 uffici in tutto il mondo.