facebook

La sfida sostenibile

Università - 01 ottobre 2020

Quanto le nostre azioni quotidiane condizionano la salute collettiva?

È l’interrogativo che si pone la Professoressa Stefania Romenti, docente di Strategic Communication presso il nostro Ateneo, in un editoriale pubblicato sulle pagine cittadine de Il Giorno.

“La situazione sanitaria che stiamo vivendo da alcuni mesi ci ha aiutati a introiettare, tra gli altri, un messaggio importante: quello che la salute collettiva dipenda anche, e soprattutto, dai comportamenti che ciascuno di noi mette in atto nel quotidiano.” Queste le parole che aprono l’articolo. Ricordando la critica alle meta-narrazioni prodotte da istituzioni e centri di potere di cui il filosofo francese Jean-François Lyotard smascherò il carattere dominante, Romenti sottolinea quanto la comunicazione assuma un ruolo strategico affinché “il giusto atteggiamento si trasformi in comportamento responsabile”.

Nel suo ruolo di Presidente dello IULM Sustainability Committee, costituito di recente allo scopo di coinvolgere gli attori sia interni che esterni all’Università, la Professoressa Romenti ha posto come elemento strategico centrale proprio la comunicazione: la sostenibilità non va soltanto progettata, ma deve essere adeguatamente comunicata. “Il comitato è nato proprio con questo scopo: ha la responsabilità di progettare, ma anche di comunicare la sostenibilità. Il suo obiettivo è qquello di essere un supporto che l'Università lULM offre alla città di Milano, perché i messaggi positivi e responsabili aiutino i singoli cittadini ad agire in modo sostenibile nel quotidiano per il bene della collettività, per il bene della città di Milano.”