News
Le notizie, i convegni, i seminari, le mostre, gli incontri. Un importante valore aggiunto alla formazione accademica.
Item categoryPrima PaginaItem categoryEventi
October 14, 2019

Le sette mogli di Barbablù

Il 16 ottobre avrà luogo in IULM la chiusura del Progetto del Dipartimento di Studi Umanistici «InterArtes» . La ricerca ha indagato, nella produzione artistica degli ultimi 50 anni, le riscritture e le rimediazioni di classici moderni. Gli esiti del progetto si situano sul doppio versante dello studio scientifico e della ricaduta artistica. L'output scientifico è rappresentato non solo da una serie di articoli e interventi a convegni, ma soprattutto dal volume  Interartes. Diegesi migranti (Mimesis, 2019) curato dalla Prof.ssa Laura Brignoli, che raggruppa studi di tipo teorico e applicativo.

La particolarità di questo progetto è il contatto stretto con il mondo dell'arte: esso ha infatti stimolato la produzione artistica, che si è espressa in un volumetto di racconti,  Quando Lucia sposò il Barone Rampante (Siké, 2018) e nel melologo Le sette mogli di Barbablù che verrà rappresentato per la prima volta nel nostro Ateneo, composto dal M° Nicola Campogrande, con la voce recitante dell'attrice Ottavia Piccolo, e l'Orchestra Verdi diretta dal M° Patrick Fournillier.

Programma:     
Prima esecuzione del  melologo composto dal M° Nicola Campogrande: Le sette mogli di Barbablù. Voce Recitante Ottavia Piccolo.

Auditorium IULM 6, 16 ottobre 2019, ore 17.30.

L'evento è aperto al pubblico. Con il sostegno economico della Fondazione Chiazzese di Palermo, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, del CELIS (Centro di ricerca dell’Université Clermont-Auvergne), oltre alla partecipazione fattiva dell’Orchestra Verdi di Milano.



Condividi:Share facebookShare twitterShare Linkedin