facebook

Book Therapy: la lettura come strumento di prevenzione e di cura

Responsabile: Carmelo Dambone

Anno 2019

La finalità del progetto è duplice: da un lato ci si propone di mappare l’approccio alla lettura, in modo specifico del genere narrativo, come strumento di prevenzione e promozione di benessere psicofisico e dall’altro di sistematizzare l’uso del libro, dettagliato per fasce di età e differenza di genere, quando impiegato come strumento di supporto nei percorsi psicoterapici nei vari contesti psicosociali.
Nello specifico, il progetto ha lo scopo di:

  1. valorizzare la ricerca nell’ambito della book therapy, pratica dalla valenza terapeutica capace di promuovere un miglioramento del funzionamento psicologico dell’utente;
  2. valorizzare lo strumento letterario come metodo di prevenzione da vissuti di sofferenza psichica e/o vittimizzazione legati a fenomeni di matrice psico-sociale (drop-out scolastico, bullismo, maltrattamenti, pedofilia, ecc.);
  3. cogliere ed esaminare il punto di vista degli utenti, come coloro che utilizzano lo strumento letterario, e quello dei professionisti che lo elargiscono;
  4. promuovere la dialettica tra i differenti ambiti disciplinari.