Esiti e immatricolazione

Pubblicazione esiti test di ammissione

La pubblicazione degli esiti è prevista nelle seguenti date:

  • 1° sessione: 15 dicembre 2021
  • 2° sessione: 28 marzo 2022
  • 3° sessione: 7 giugno 2022
  • 4° sessione: 28 luglio 2022

Le scadenze indicate potranno subire eventuali variazioni.

Di norma la comunicazione dell’esito avverrà via e-mail all’indirizzo comunicato dal candidato in fase di registrazione.

I candidati non ammessi potranno chiedere:

  • di ripetere il test, presentando apposita domanda attraverso il bottone Iscriviti al test, senza alcun onere aggiuntivo. In questo caso il punteggio ottenuto in precedenza per quel Corso di studi si intende automaticamente azzerato;
  • di essere inserito nella prima graduatoria utile, seguendo le indicazioni della segreteria studenti, mantenendo il punteggio ottenuto in precedenza, fatta salva la disponibilità dei posti.

Conferma dell'iscrizione e immatricolazione

L’immatricolazione potrà essere effettuata attraverso la procedura online e si intende confermata solo con la ricezione da parte dell’Università IULM del pagamento della prima rata.

Gli ammessi dovranno perfezionare l’immatricolazione entro le seguenti scadenze:

  • 1° sessione: dal 12 gennaio al 28 febbraio 2022
  • 2° sessione: dal 28 marzo al 28 aprile 2022
  • 3° sessione: dal 7 al 30 giugno 2022
  • 4° sessione: dal 28 luglio al 29 agosto 2022

In caso di potenziale saturazione dei posti disponibili, i termini per le immatricolazioni potrebbero essere indicati in termini più stringenti, onde consentire l’opportuno scorrimento della graduatoria.

Per ciascuna sessione il candidato ammesso che non confermerà l’immatricolazione entro la rispettiva scadenza perderà ogni priorità derivante dalla sua posizione in graduatoria per quella sessione (e il posto a lui riservato potrà essere assegnato ad un altro candidato). Successivamente il candidato potrà chiedere:

  • di essere inserito nella prima graduatoria utile, seguendo le indicazioni della segreteria studenti, mantenendo il punteggio ottenuto in precedenza (fatta salva la disponibilità dei posti);
  • oppure di ripetere il test, presentando apposita domanda attraverso la procedura online senza alcun onere aggiuntivo. In questo caso il punteggio ottenuto in precedenza per quel Corso di studi si intende automaticamente azzerato.

***

Tutti gli immatricolati in attesa del superamento dell’esame di maturità si intendono iscritti “con riserva” e dovranno confermare, tramite la procedura online, l’avvenuto conseguimento del Diploma indicando data e voto entro il 29 luglio 2022. Agli studenti che non provvederanno alla comunicazione dell’esito dell’esame di maturità entro il 29 luglio 2022 verrà annullata l’immatricolazione senza il diritto al rimborso della prima rata versata. La prima rata versata verrà rimborsata solo in caso di mancato superamento dell’esame di maturità opportunamente documentato.

***

In caso di superamento del test di ammissione i candidati che frequentano il quarto anno di Scuola secondaria superiore potranno mantenere il punteggio ottenuto ed accedere ad una finestra di immatricolazione loro dedicata (novembre 2022) per iscriversi prioritariamente per l’a.a. 2023/24, con modalità che verranno comunicate a partire dal mese di novembre 2022.

Scorrimento della graduatoria

Nel caso in cui il numero degli ammessi superi quello dei posti disponibili, gli ammessi in eccedenza verranno inseriti, mantenendo la posizione della graduatoria, in una lista d’attesa.

Per le modalità di scorrimento si veda il Regolamento di ammissione.

Trasferimenti da altri Atenei

Di norma i trasferimenti al primo anno, nello specifico per i Corsi di laurea per il cui accesso è previsto un test selettivo, non sono ammessi. Per maggiori informazioni scrivere a segreteria.studenti @iulm.it

Il trasferimento in ingresso ad anni successivi al primo è invece sempre possibile, non prevede l’effettuazione del test e dipenderà unicamente dallo stato di avanzamento della carriera valutato dalla Segreteria studenti.

È possibile l’ammissione al primo anno di studenti rinunciatari in altri Atenei, con possibilità (da valutare caso per caso) di convalida degli esami già sostenuti.