facebook

Vincenzo Trione Presidente della Scuola dei beni e delle attività culturali

Università - 04 agosto 2020

Il professore Vincenzo Trione è stato nominato Presidente della Scuola dei beni e delle attività culturali.

Si tratta del più alto livello di formazione post-Phd in Italia, che prepara la futura classe dirigente nei musei e nelle istituzioni culturali del nostro Paese. La carica decorrere dal 1° Settembre 2020 e avrà la durata di 4 anni.

 “La scuola nasce con la missione di formare e valorizzare le tante professionalità della tutela e della gestione del patrimonio culturale con un forte orientamento alla dimensione internazionale. – osserva il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini. - Nel ringraziare l’arch. Carla Di Francesco, commissario della scuola nell’ultimo anno, auguro buon lavoro a Vincenzo Trione che, sono sicuro, saprà dare un ulteriore impulso alla scuola e traghettarla verso quella che è la sua finalità originaria ossia diventare uno dei principali strumenti per il reclutamento dei funzionari e dei dirigenti del Mibact e rafforzare la diplomazia culturale come strumento di dialogo con le altre culture”.

«Tengo molto a questo nuovo incarico e alla Scuola dei beni e delle attività culturali  spiega il Prof. Trione in un'intervista a "Il Giorno" ma tengo anche a conservare il ruolo a tempo pieno di professore e Preside della Facoltà di Arti e turismo alla lULM. È la prima cosa che ho chiesto al ministro Dario Franceschini: non avrei mai lasciato l'università, è la linfa vitale anche per conoscere davvero il cambiamento generazionale, il cambiamento del mondo del lavoro, il suo dinamismo. […]. La scuola ha un potenziale enorme. Serve uno slancio visionario. Il mio obiettivo è cercare di formare la futura classe dirigente, chi si occuperà della gestione dei musei e del turismo, in un’ottica culturale, interculturale e multidisciplinare. Anche studiosi e funzionari da tutto il mondo vengono a formarsi qui. Lo sento come una missione civile». L'intervista completa è disponbile a questo link.