facebook

Still Lives: prorogata la mostra curata dagli studenti IULM

Studenti - Data pubblicazione 02 dicembre 2020 - Data evento 10 dicembre 2020

Prorogata fino al 31 maggio la mostra virtuale curata dagli studenti di Arte, valorizzazione e mercato. Scopri come visitarla

<br /><br />

***La mostra è stata prorogata fino al 31 maggio 2021***

Dal 10 dicembre 2020 al 31 maggio 2021 l’Università IULM presenta la mostra virtuale Still Lives. Arte oltre l’emergenza. Il progetto espositivo, che nasce con intenti puramente didattici e di studio e non ha fini di lucro, è curato, organizzato e comunicato dagli studenti al secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Arte, valorizzazione e mercato della Facoltà di Arti e Turismo di cui è Preside il professor Vincenzo Trione.

Still Lives. Arte oltre l’emergenza, è la prima mostra virtuale realizzata dagli studenti dell’Università IULM nell’ambito delle attività previste dal Corso di Studio e costituisce un’esperienza unica nel panorama italiano. Si tratta della più ampia selezione di opere nate durante l’attuale pandemia e a essa dedicate dagli artisti di tutto il mondo mai esposta sulla scena internazionale. Il progetto, che si avvale del coordinamento critico di Anna Luigia De Simone e del coordinamento tecnico-organizzativo di Giuliano Gaia e Stefania Boiano, docenti del Corso di Laurea Magistrale, si inserisce in una tradizione espositiva dell’Ateneo oramai consolidata e volta a ridurre la distanza tra il sistema universitario e quello del lavoro. Quest’anno l’Università IULM risponde alla sfida del digitale aprendosi alla sperimentazione in un settore in grande crescita anche alla luce dell’emergenza sanitaria.

Il percorso accessibile on-line allestito dagli studenti si sviluppa lungo cinque aree tematiche che invitano il visitatore a interrogarsi su altrettanti aspetti della “normalità” che è stata preclusa a tutti noi. Dipinti, sculture, installazioni, fotografie, video, audio e scritture raccontano, nelle rispettive sezioni, la misinformazione, la sensazione di vivere in un tempo sospeso, la diversa esperienza dell’abitare, la nuova percezione dell’immagine di sé e il significato di connessione.

La mostra è visitabile a questo link

Scarica qui la locandina della mostra

Photo credit: Francesco Vezzoli, L’Italia siamo noi. Omaggio a Lucio Fontana, 2020. "La presente riproduzione è ad uso esclusivamente didattico/scientifico e non può essere riutilizzata a nessun titolo".