facebook

Double Expo tra Italia e Marocco

17 ottobre 2019
Nell’ambito degli eventi della kermesse Bookcity che si terranno nel nostro Ateneo, il 14 novembre verrà inaugurata la mostra di fotografia “Double Expo” dell’artista Darem Bouchentouf

“Double Expo” è un omaggio a un’antica tecnica fotografica. Le opere di questa mostra hanno come filo conduttore una doppia esposizione moderna attraverso la sovrapposizione di due fotografie differenti, una scattata in Italia e l’altra in Marocco. Un montaggio all’antica realizzato in post-produzione digitale che permette di combinare le immagini e di rielaborare luci e ombre. Questa doppia esposizione è la seconda tappa di un grande progetto di una trilogia fotografica dell’artista Darem Bouchentouf, dopo la prima mostra “Rimbalzi” presentata sia in Marocco che in Italia, sempre nel rispetto della tradizione della fotografia in bianco e nero che moltiplica i piani per aggiungere una nuova dimensione di profondità a delle immagini in sé piatte.

Autore, creatore e designer, Darem Bouchentouf è nato a Roma nel 1973 ed è legato artisticamente all’Italia tramite la sua ricerca, basata sulla sua profonda attrazione verso l’arte rinascimentale e cinquecentesca, e ai suoi illustri esponenti come Leonardo e Michelangelo. Darem è un artista riconosciuto dal Ministero della Comunicazione e della Cultura del Regno del Marocco, che gli ha conferito il gran premio del primo concorso nazionale di fotografia, e ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali. La doppia cultura arabo-latina dell’artista ne fa un importante ponte culturale fra l’Italia ed il Marocco, che si concretizza attraverso le sue diverse collaborazioni con l’Italia attraverso l’Ambasciata d’Italia, l’Istituto Italiano di Cultura a Rabat e la IULM. L’artista ha esposto le sue opere in molte gallerie in Marocco, Giordania e in Europa, sempre attento a mettere in risalto il patrimonio culturale la sua salvaguardia.

L’appuntamento per l’opening della mostra è giovedì 14 novembre 2019 alle 18.00 in Aula Seminari (IULM 1). L'evento è parte del programma di Bookcity