facebook

La comunicazione per la narrazione dei progetti di sostenibilità ambientale di Seristudio nel settore automotive

Responsabile: Prof. Vincenzo Russo, Prof.ssa Stefania Romenti

Anno 2020

Nel corso degli ultimi anni il concetto di sostenibilità ha acquisito una salienza via via crescente al punto da essere divenuto un trend topic nella comunicazione di marca, come testimoniato dall’incremento esponenziale con cui le imprese e agenzie integrano i temi della sostenibilità nelle attività di business. Implementare una strategia di sostenibilità esercita un effetto diffuso di miglioramento delle performance a lungo termine attraverso il supporto della reputazione d’impresa e un corrispettivo aumento del valore del brand. Seristudio, leader italiano ed europeo nella produzione di componenti estetici per interni ed esterni vettura, ha deciso di porre al centro dei propri obiettivi la sostenibilità ambientale. Nello specifico, l’azienda si è proposta di coniugare la sua missione di “essere leader nella produzione di particolari per il settore automotive raggiungendo standard sempre più elevati” con l’esigenza di investire in azioni concrete a forte impatto ambientale.

Lo scopo del progetto verte allo sviluppo di una mappa neurometrica della strategia di comunicazione secondo un nuovo modello di “Brain Sales”. Tale finalità sarà perseguita in forma più particolareggiata per merito del raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • Analisi del posizionamento comunicativo (sia con tecniche classiche che neuroscientifiche) dell’azienda e mappatura del tema “sostenibilità e responsabilità ambientale” nel settore dell’automotive.
  • Analisi cognitiva ed emotiva del vissuto esperienziale durante la fruizione di stimoli di comunicazione appartenenti a Seristudio (sito web, brochure, social media marketing e spot istituzionali) tramite indicatori neurofisiologici relativi a tecniche elettroencefalografiche e di conduttanza cutanea.
  • Analisi dei processi attentivi e dei percorsi di visualizzazione sulle soluzioni comunicative (spot) di Seristudio e dei rispettivi competitor per mezzo della tecnica di eye-tracking.
  • Analisi degli atteggiamenti impliciti ed espliciti, rispettivamente tramite la tecnica Implicit Association Test e i questionari self-report, nei riguardi della marca al fine di stimarne la brand reputation sia a livello del committente che dei competitor.
  • Analisi integrata delle performance cognitivo-emotive e delle valutazioni razionali finalizzata all’evidenziazione delle diverse reazioni consapevoli-consce ai messaggi collegati al “purpose” di Seristudio e dei competitor.