facebook

Milano e la memoria: distruzioni, ricostruzioni, recuperi

Responsabile: Paolo Giovannetti

Anno 2019

La ricerca intende raccontare Milano e la sua memoria, con particolare riguardo al periodo della ricostruzione post-bellica.

La memoria è nascosta nella materia, nei segni, nelle parole, nella mente umana. Può essere ovunque: in un monumento o in un rudere, in una scultura o in un dipinto, in una festa religiosa o civile, in una fotografia, in un film, in un romanzo, in una poesia, in un diario, in una canzone, in un ricordo privato.

Il tema, ampio e complesso, ruota intorno a tre parole chiave: distruzione, ricostruzione, recupero. Il taglio è, inevitabilmente, multidisciplinare e i contributi dei partecipanti spaziano dalla letteratura alla sociologia, dall’archeologia pubblica alla storia dell’arte, dalla storia alla filosofia, dalla moda al cinema all’economia.

La memoria è fondamentale per l’identità di una città, dei suoi cittadini e dei suoi ospiti. Leggere e guardare per capire.