Farinotti, Luisella


Laureata in Filosofia presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi sul problema ontologico in E. Bloch, Th. W. Adorno e J. Habermas, ha poi conseguito un Diploma di specializzazione post laurea in Comunicazioni sociali – spettacolo presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con una tesi sul problema del tempo nel cinema tedesco moderno.

Insegna Estetica del cinema presso il corso di Laurea in Comunicazione, Media e Pubblicità; Estetica dei media presso il corso di Laurea in Arti, Spettacolo e eventi culturali; Filmologia presso il corso di Laurea Magistrale in Cinema, televisione e new media.

A partire dal 1995, ha insegnato presso l’Università Iulm sia per il corso di Laurea in Scienze della comunicazione (Storia del cinema italiano; Storia, estetica e critica del cinema, Immaginari digitali) sia per il corso di Laurea in Comunicazione nei mercati dell’Arte e della Cultura (I Media dell’arte; Forme della rappresentazione artistica).
Dal 1998 al 2005 ha insegnato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica (sedi di Milano e di Brescia: Istituzioni del cinema e dell’audiovisivo; Storia e critica del cinema; Storia e storiografia dei media); ha insegnato anche presso il corso di Laurea in Disegno Industriale del Politecnico di Milano (Sociologia della comunicazione), presso il Master di secondo livello in Analisi e progettazione del prodotto televisivo dell’Alta Scuola in Comunicazione dell’Università Cattolica di Milano (Immaginari mediali e Industria culturale). Presso la stessa Università ha tenuto corsi anche per il Master in Comunicazione audiovisiva (2006-2008) e per la Scuola di specializzazione in Analisi e gestione della comunicazione (1999-2001).

Ha partecipato a progetti di ricerca nazionali (Miur, Cofin, Prin -1997/99; 1999/2001; 2002/2004; 2008/2009) su I processi di rinnovamento dei “quadri” nel cinema italiano; su Le tecnologie nel cinema; sui Discorsi sociali, soggetti mediali e costruzione del sapere tecnologico: il caso della diffusione della cultura informatica e telematica in Italia; e su Culture marginali e industria culturale in Italia.
Ha svolto attività di ricerca per la Rai, la VQPT, il Settore Cultura della Regione Lombardia, la Fondazione Cineteca italiana, la Fondazione Cariplo, l’Associazione Interessi Metropolitani di Milano.
Dal 1996 al 1999 è stata responsabile dell’attività di ricerca dell’Osservatorio sulla Comunicazione dell’Università Cattolica di Milano, diretto da Fausto Colombo.

Attualmente è responsabile scientifico, con Gianni Canova, del progetto europeo Teaching European History through Cinema. - Programma Creative Europe - Media (Call: EACEA 25/2016).

È membro del Comitato Scientifico del CISA – Conservatorio Internazionale di Scienze Audiovisive, di Lugano SSSC; del Comitato Direttivo del Self Media Lab. Centro Internazionale di ricerca su Scritture, Performance e Tecnologie del Sé presso il Dipartimento di Studi umanistici dell’Università degli Studi di Pavia; e del Comitato Scientifico di Balthazar, Polo di Studi sul cinema del Centro Arti Visive dell’Università degli Studi di Bergamo.

È vice-direttore del Dipartimento di Comunicazione, Arti e Media dell’Università Iulm.

È membro del Collegio di dottorato in Visual and Media Studies, dell’Università Iulm. Dal 2011 al 2017 è stato membro del Collegio di Dottorato in Comunicazione e nuove tecnologie sempre dell’Università Iulm. Dal 2013 al 2017 è stata nel Collegio di Dottorato in Letterature e media: narratività e linguaggi della stessa Università.

È nel Comitato di Direzione della rivista peer reviewed “Cinéma & Cie. International Film Studies Journal” (Mimesis International); nel Comitato scientifico-redazionale della rivista peer reviewed Polifemo (Liguori); nel Comitato scientifico della Collana di studi sul cinema “Cinergie” (Mimesis) e nel Comitato scientifico della rivista peer reviewed “Cinergie- il cinema e le altre arti”; è membro del Comitato di Direzione della Collana Afterimage – Temi di cultura visuale, (Aracne).

Negli ultimi anni si è occupata di teoria e storia dell’immagine, in particolare del rapporto tra immagine e memoria, di scrittura del Sé e film di famiglia e del rapporto tra cinema e fotografia, con una speciale attenzione agli archivi fotografici utilizzati come grandi Atlanti visivi (in Harun Farocki, Gerhard Richter e in Linda Fregni Nagler, tra gli altri). Tra i primi a studiare il cinema dei Gianikian e le esperienze del Found Footage Film in Italia, si è occupata dei rapporti tra cinema e storia e di cinema politico - dal 2009 al 2016 è stata responsabile della rubrica “Cinepolitica” della rivista quadrimestrale “ComPol Comunicazione Politica”, edita da Il Mulino. Studiosa del cinema tedesco moderno e di Edgar Reitz, ha svolto ricerche sul cinema italiano, sia degli anni Sessanta e Settanta, sia del cinema italiano contemporaneo.

 

Principali aree di interesse scientifico

Teorie dell’immagine e cultura visuale        

Il rapporto tra immagine e memoria, non solo in senso storico o testimoniale.

Le pratiche amatoriali e la produzione nontheatrical

Scrittura del Sé e film di famiglia

I rapporti tra cinema e fotografia: tra filmico e fotografico, tra immagine fissa e in movimento.

Atlanti, collezioni e inventari visivi: la riscrittura come pratica artistica, il catalogo come forma culturale.

L’immagine del corpo, il corpo come immagine.

La geografia del cinema.

 

 

 

 

Pur applicando tutte le necessarie diligenze volte a garantire la pubblicazione di informazioni corrette, aggiornate e complete, l’Università IULM non è responsabile dei contenuti riportati nei curricula pubblicati online sul Portale www.iulm.it.
Il titolare del presente curriculum vitae è garante e responsabile in via esclusiva della correttezza e veridicità delle informazioni in esso riportate.

 

INSEGNAMENTI A.A. 2019/2020

Corso di Laurea in Comunicazione, media e pubblicità

- Storia ed estetica del cinema

Corso di Laurea in Arti, spettacolo, eventi culturali

-Estetica dei media 

Corso di Laurea Magistrale in Televisione, cinema e new media (Indirizzo: Cinema e nuove tecnologie)

- Film studies

INSEGNAMENTI A.A. 2018/2019

Corso di Laurea in Comunicazione, media e pubblicità

- Storia ed estetica del cinema

Corso di Laurea in arti, spettacolo, eventi culturali

- Estetica dei media

Corso di Laurea Magistrale in Televisione, cinema e new media (Indirizzo: Cinema e nuove tecnologie)

- Film studies

INSEGNAMENTI A.A. 2017/2018

Corso di Laurea in Comunicazione, media e pubblicità

Storia ed estetica del cinema
- Estetica del cinema

Corso di Laurea in Arti, design e spettacolo

- Estetica dei media

Corso di Laurea Magistrale in Televisione, cinema e new media (Indirizzo: Cinema e nuove tecnologie)

Laboratorio di filmologia
- Filmologia

INSEGNAMENTI A.A. 2016/2017

Corso di Laurea in Comunicazione, media e pubblicità

Storia ed estetica del cinema
- Estetica del cinema

Corso di Laurea in Arti, design e spettacolo

- Estetica dei media

Corso di Laurea Magistrale in Televisione, cinema e new media (Indirizzo: Cinema e nuove tecnologie)

Laboratorio di filmologia
- Filmologia

INSEGNAMENTI A.A. 2015/2016

Corso di Laurea in Comunicazione, media e pubblicità

Storia ed estetica del cinema
- Estetica del cinema

Corso di Laurea in Arti, design e spettacolo

- Estetica dei media

Corso di Laurea Magistrale in Televisione, cinema e new media (Indirizzo: Cinema e nuove tecnologie)

Laboratorio di filmologia
- Filmologia
 

INSEGNAMENTI A.A. 2014/2015

Corso di Laurea in Comunicazione, media e pubblicità

Storia ed estetica del cinema
- Estetica del cinema

Corso di Laurea in Arti, design e spettacolo (in comune con il Corso di Laurea in Comunicazione nei mercati dell'arte e della cultura)

- Estetica dei media

Corso di Laurea Magistrale in Televisione, cinema e new media (Indirizzo: Cinema e nuove tecnologie)

Laboratorio di filmologia
- Filmologia
 

INSEGNAMENTI A.A. 2013/2014

Corso di Laurea in Comunicazione nei mercati dell'arte e della cultura

- Estetica dei media

Corso di Laurea in Comunicazione, media e pubblicità

- Storia ed estetica del cinema

Corso di Laurea Magistrale in Televisione, cinema e new media

- Immaginari dell'era digitale
 

INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013
 
Corso di Laurea in Comunicazione, media e pubblicità
 
- Storia ed estetica del cinema

 
Corso di Laurea Magistrale in Arti, patrimoni e mercati
 
- Estetica dei media

 

INSEGNAMENTI A.A. 2011/2012
 
Corso di Laurea in Comunicazione, media e pubblicità
 
Storia, critica ed estetica del cinema
- Estetica e critica del cinema

 
Corso di Laurea Magistrale in Arti, patrimoni e mercati
 
- Estetica dei media

 

 

Pur applicando tutte le necessarie diligenze volte a garantire la pubblicazione di informazioni corrette, aggiornate e complete, l’Università IULM non è responsabile dei contenuti riportati nei curricula pubblicati online sul Portale www.iulm.it.
Il titolare del presente curriculum vitae è garante e responsabile in via esclusiva della correttezza e veridicità delle informazioni in esso riportate.

VOLUMI E CURATELE

-Harun Farocki. Pensare con gli occhi. (a cura di, con B. Grespi e F. Villa), Mimesis, Milano-Udine 2017.

-Overlapping Images. Between Cinema and Photography, “Cinéma et Cie. International Film Studies Journal”, n. 25, Fall 2015 (2016 , con B. Grespi e B. Le Maître)

-Atlante del cinema italiano. Paesaggi, corpi, figure del contemporaneo, Garzanti, Milano 2011 (curatela con G. Canova)

-Il metodo e la passione. Cinema amatoriale e film di famiglia in Italia, numero monografico di “Comunicazioni sociali”, n. 3, 2005 [2006] (curatela con E. Mosconi).

-Il futuro dietro le spalle. Tempo e storia nel cinema di Edgar Reitz, Edizioni Unicopli, Milano 2005.

-Territori di confine. Contributi per una cartografia dei generi cinematografici, numero monografico di “Comunicazioni Sociali”, n. 2, 2002 [2003] (curatela con R. Eugeni).

-I margini della cultura. Media e innovazione, Angeli, Milano 2001 (con F. Colombo e F. Pasquali).

 

SAGGI IN RIVISTE SCIENTIFICHE DI FASCIA A

-Ri-animare l’inanimato: cadaveri, statue e corpi redenti, nelle immagini, in “Cinergie. Il cinema e le altre arti”, 12, 2017, pp. 235-248. https://doi.org/10.6092/issn.2280-9481/7353

-Suspended Evidence: Rethinking the Photographic, in Overlapping Images. Between Cinema and Photography, “Cinéma et Cie. International Film Studies Journal”, n. 25, Fall 2015, (2016) pp. 9-27 (con B. Grespi e B. Le Maître)

-«Wir wollen uns mit den Bildern unseres Landes befassen». Documents, Fetishes, Icons, Relics: the Reconstruction of the German Autumn as an Image, in A. Cati, V. Sánchez-Biosca (eds.), Archives in Human Pain. Circulation, Persistence, Migration, “Cinéma et Cie. International Film Studies Journal”, n. 24, Spring 2015, pp. 63-77.

-Fuori di Sé. Identità e immagine, in A. Cati, G. Franchin (a cura di), L’impulso autoetnografico. Radicamento e riflessività nell’era intermediale, “Comunicazioni sociali”, n 3, 2012, pp. 446-458.

-Miriam Hansen, Cinema and Experience. Siegfried Kracauer, Walter Benjamin, and Theodor W. Adorno, in “Cinéma & Cie. International Film Studies Journal”, Vol. XII, n. 19, Fall 2012, pp. 151-153.

-L’Italia, sullo schermo, in “ComPol – Comunicazione Politica”, 1/2011, pp. 121-138 (con E. Gipponi e R. Moccagatta).

- La ri-scrittura della storia: “Un’ora sola ti vorrei” di Alina Marazzi e la memoria delle immagini, in Il metodo e la passione, “Comunicazioni sociali”, n. 3, 2005, pp. 497-502. (pubblicazione 2006)

 

SAGGI IN VOLUMI E ARTICOLI IN RIVISTE SCIENTIFICHE 

-Posizioni di confine, in L. Farinotti, B. Grespi, F. Villa (a cura di), Harun Farocki. Pensare con gli occhi, Mimesis, Milano 2017, pp. 309-318.

-La politica delle immagini nell’opera di Harun Farocki, in Harun Farocki. Pensare con gli occhi, Mimesis, Milano 2017, pp. 11-25 (con B. Grespi e F. Villa).

-L’evidenza della superficie, in R. Eugeni, M. Fanchi (a cura di), La galassia Casetti, Vita e Pensiero - Ricerche, Milano 2017, pp. 115-119.

-Geografia del cinema italiano, in A. Grasso (a cura di), Storia della comunicazione e dello spettacolo in Italia – Vol. III I Media alla sfida della convergenza (1978-2016), Vita & Pensiero, Milano 2017, pp. 161-165.

-Political Cinema, in The International Encyclopedia of Political Communication, Wiley-Blackwell, Malden MA (USA) 2016, pp. 1-14

-La questione dell’autore, in F. Colombo –R. Eugeni (a cura di), Storia della comunicazione e dello spettacolo in Italia – Vol. II. I Media alla sfida della democrazia (1945-1978), Vita & Pensiero, Milano 2015, pp. 167-171.

-La catastrofe del passato. Identità tedesca e forme del trauma nel cinema di R. W. Fassbinder, in L. Venzi (a cura di), Nuovo Cinema Tedesco. (Junger/Neuer deutscher Film). 17 studi, Edizioni Fondazione Ente dello Spettacolo, Roma 2014 (con Ruggero Eugeni), pp. 189-211.

-Piero Portaluppi, in V. Trione (a cura di), Il cinema degli architetti, Johan & Levi Editore, Milano 2014, pp. 182-185.

- Album di famiglia: la memoria degli oggetti, in L. Malavasi (a cura di), Italia, cinema di famiglie. Storia, generi e modelli, “Quaderni del CSCI/9. Rivista annuale di cinema italiano”, 2013, pp. 240-242.

-In-vece di un’introduzione. Atlanti, cartografie, enciclopedie visive: mappe dell’immaginario cinematografico italiano, in G. Canova –L. Farinotti (a cura di), Atlante del cinema italiano, Garzanti, Milano 2011, pp. XI-XXVI

-Elephant, in B. Grespi (a cura di), Gus Van Sant, Marsilio, Venezia 2011, pp. 95-114 e 136-137.

-Comedy, in L. Bayman (ed.), Directory of World Cinema. Italy, Intellect, Bristol/UK-Chicago/USA 2011, pp. 109-111 (anche cura del capitolo, pp. 109-131).

-La messa in scena della felicità: film di famiglia e pratiche di riscrittura della memoria nel cinema di Found Footage, in L. Gandini, D. Cecchin, M. Gentilini (a cura di), Memorie riflesse. Lo schermo tra vero e falso, Fondazione Museo Storico del Trentino, Trento 2010, pp. 51-58

-Memorie di copertura. Il cinema di Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi come catalogo dell’orrore della storia, in B. Grespi (a cura di), Memoria e immagini, “Locus solus”, Bruno Mondadori, Milano 2009, pp. 49-66.

- Il volto dell’Italia che cambia. Corpi, attori, maschere sociali nel cinema moderno, in La cultura italiana, diretta da L. Cavalli Sforza, Vol. IX, UTET, Torino 2009, pp. 512-529.

-Straub-Huillet e gli altri. Cineasti stranieri in Italia in F. De Bernardinis (a cura di), Storia del cinema italiano, vol. XII – 1970/1976, Marsilio - Edizioni di Bianco & Nero, Roma -Venezia 2008, pp. 486-495.

- Una storia americana. I labirinti della memoria e la verità delle immagini, in A. Bellavita – L. Gandini (a cura di), Ventuno per undici. Fare cinema dopo l’11 settembre, Le Mani, Recco-Genova 2008, pp. 66-76.

- Le verità nascoste, in G. Canova (a cura di), Robert Zemeckis, Marsilio, Venezia 2008, pp. 97- 110 e 119-121.

- Ricominciare ogni volta: il tempo come infinita serie di inizi nella trilogia di Heimat, in T. Subini (a cura di), Cronaca di un secolo concluso. La trilogia di Heimat di Edgar Reitz, Temi, Trento 2007, pp. 75-101.

-L’enigma delle cose. Gli oggetti e la catastrofe della Storia nel cinema di Marco Ferreri degli anni Sessanta, in L’immaginario degli oggetti, a cura di F. Franchi, “Locus solus”, Bruno Mondadori, Milano 2007, pp. 139-157.

- Il rovescio delle cose: oggetti, reperti, segni del sociale, in G. Canova (a cura di), Storia del cinema italiano, vol. XI – 1965/1969, Marsilio - Edizioni di Bianco & Nero, Venezia 2002, pp. 262-271.

- Sugarland express o l’impossibilità del ritorno, in E. Alberione (a cura di), Incubi e meraviglia. Il cinema di Steven Spielberg, Unicopli, Milano 2002, pp. 113-119.

- L’officina del visibile: tracce dell’immaginario cinematografico lombardo, in D. Bigazzi, M. Meriggi (a cura di), Storia d’Italia. Le regioni dall’unità a oggi - La Lombardia, Grandi Opere - Einaudi, Torino 2001, pp. 1099-1124.

- L’autore cinematografico, in F. Colombo –R. Eugeni (a cura di), Il prodotto culturale, Carocci, Roma 2001, pp. 167-190.

 

 

 

 

Pur applicando tutte le necessarie diligenze volte a garantire la pubblicazione di informazioni corrette, aggiornate e complete, l’Università IULM non è responsabile dei contenuti riportati nei curricula pubblicati online sul Portale www.iulm.it.
Il titolare del presente curriculum vitae è garante e responsabile in via esclusiva della correttezza e veridicità delle informazioni in esso riportate.

 

Right ArrowContatti

Tel. 02891412283
Fax. 02891412604
[email protected]

Right ArrowOrari di ricevimento

NEL PRIMO SEMESTRE a.a. 2019/20: martedì ore 14.30. 8 GENNAIO ore 11.00; 22 GENNAIO ore 10.30; 4 FEBBRAIO ore 15.00.


Right Arrow Rete IULM

Masterx



ALIULM Associazione Laureati IULM