facebook

La voce mediatizzata

Responsabile: Stefano Lombardi Vallauri

Anno 2018

Nell'ottobre del 2016 si è tenuta presso l'Università IULM una giornata di studi di impianto interdisciplinare sul tema de “La voce mediatizzata”. È ora imminente (ottobre 2019), presso l'editore Mimesis di Milano, nella collana “Ricerche IULM” del Dipartimento di Comunicazione, arti e media dell'Università IULM, la pubblicazione di un volume intitolato “La voce mediatizzata”, a cura di Stefano Lombardi Vallauri e Marida Rizzuti, che raccoglie i frutti dealla giornata e delle ricerche che ad essa sono seguite. La raccolta di saggi nasce dalla convergenza di studiosi di diverse discipline – sociologia, estetica, letterature comparate, studi sul teatro, filmologia, musicologia – attorno a un tema trasversale e nel contempo circoscritto: la mediazione tecnologica della voce, nella produzione artistica contemporanea dotta e popolare. Contribuiscono, nell'ordine, gli autori Antonio Pizzo (La drammaturgia dell’urlo. Voce mediatizzata nel lavoro di Marcel·lì Antúnez Roca), Stefano Lombardi Vallauri (Intimità remota, empatia mediata. Che cos’è e cosa comunica la voce nella canzone popolare riprodotta tecnologicamente), Giacomo Albert (La ri-composizione dell’immagine audiovisiva dell’urlo: percorsi di iper- e ipo-definizione nella mediatizzazione della voce tra cinema e videoarte), Francesco Finocchiaro (Il cinema parlante. Spunti per una drammaturgia della voce da Fritz Lang a Terrence Malick), Fabio Vittorini («It’s all recorded». Voce e ontologia nel cinema contemporaneo), Mimmo Gianneri (La voce della canzone nel cinema contemporaneo di ambientazione campana), Claudio Rizzoni (Dalla voce di questua al cantico pop. Il canto rituale per la Madonna dell’Arco a Napoli, fra orizzonti simbolici tradizionali e innovazioni formali), Paolo Magaudda (I sound studies, le tecnologie digitali e la voce mediatizzata: i casi del formato mp3 e del vocoder).