facebook

EPIGRAFIA IN LIS

Responsabile: Marta Muscariello

Anno 2018

Il progetto è nato per rendere accessibile alle persone sorde le più importanti epigrafi romane antiche conservate presso il Museo Leone di Vercelli; l’obiettivo era la realizzazione di una guida visuale, costituita da una serie di filmati in LIS (lingua dei segni italiana) caricati su un tablet messo a disposizione gratuitamente all’ingresso del Museo alle persone con disabilità uditiva; il visitatore sordo può così seguire un itinerario museale libero e autonomo attraverso le iscrizioni antiche lì conservate.

I filmati prevedono sia la preliminare illustrazione culturale dell’epigrafe sia la traduzione in LIS del testo latino. Tutti i filmati sfruttano quindi il canale linguistico visivo della LIS, superando la barriera del tradizionale testo scritto in italiano su pannello esplicativo (spesso scoraggiante e insufficiente alla piena fruizione di un’epigrafe da parte del pubblico non specialista – non solo sordo). Il progetto si pone comunque come ulteriore obiettivo la sottotitolazione in italiano dei filmati, al fine di venire incontro alle personali peculiarità linguistiche, cognitive e culturali di tutti i sordi, anche di coloro che non hanno una piena padronanza della lingua dei segni.