facebook

Nuovo Teatro Galeotto

Responsabile: Valentina Garavaglia

Anno 2017

Lo scopo del progetto è quello di finanziare una giornata internazionale di studi presso il carcere di Bollate volta a sollecitare:

  • un’analisi dello stato dell’arte relativo alle attività non formali che si svolgono all’interno della casa circondariale, con particolare attenzione per le attività teatrali;
  • un’analisi del pubblico che si presta a partecipare a esperienze di teatro sociale.

La giornata prevede, nella prima parte, una tavola rotonda coi maggiori studiosi di teatro sociale che agiscono all’interno del Coordinamento teatro e carcere, nella seconda parte, una training school rivolta agli studenti dell’università IULM che, insieme ai detenuti-attori del carcere di Bollate coordinati da Michelina Capato Sartore della cooperativa estia, daranno vita ad una mise en espace che si svolgerà all’interno del teatro del carcere.

Questa attività, si auspica, possa attivare una riflessione in merito alla specificità ed eventuale utilità di una serie di attività di teatro sociale proposte all’interno delle case di reclusione, attività che saranno affrontate in chiave multiprospettica (psicologica, filosofica, sociologica, storico-teatrale, economica) e relativamente all’impatto dell’azione formativa.

I lavori si sono svolti come da programma e in particolare:

  1. si è organizzata la giornata di studi del 9.11.2017 al Carcere di Bollate in collaborazione con cooperativa estia, il personale del Carcere di Bollate, il personale di Regione Lombardia, il presidente del  Coordinamento teatro e Carcere Italia, l’Università Cattolica del Sacro Cuore, l’Università degli Studi di Milano e l’Università degli Studi di Bologna.
  2. Si è svolta la training school rivolta agli studenti di IULM, Cattolica e Statale il 9 novembre 2017 al carcere di Bollate insieme ai detenuti.
  3.  Coi colleghi Bustreo e Scramaglia si è elaborato un sistema di valutazione delle attività proposte ai detenuti attori e al pubblico grazie al censimento fatto a seguito delle attività del 9.11.2017.
Si sono realizzati i materiali video e cartacei per l’attività di disseminazione dell’iniziativa che sono stati caricati sul portale di Regione Lombardia