facebook

Piccoli Borghi - Grande Cultura

Responsabile: Angela Besana

Anno 2018

Il progetto ha inteso verificare come, alla luce di recenti innovazioni normative e strategiche nel settore culturale, sia prioritario per le amministrazioni pubbliche italiane il recupero e la valorizzazione dei piccoli borghi.

Il progetto è consistito nell’analisi tassonomica e censuaria dei beni storico-culturali c.d. piccoli o micro, che necessitano di una valorizzazione sistemica (dal museo etnografico alla casa museo), anche in termini di standard professionali relativi al marketing, alla gestione e ad un’accountability non solo economica.

Si è proceduto per interviste a amministrazioni comunali e professionisti del settore museale, peraltro presenti in aule IULM nella forma di seminari.

Le fonti hanno incluso i bilanci di piccoli borghi italiani, i report di fondazioni erogative e i websites di associazioni rappresentative.

Infine, si è inteso, sviluppare l’analisi di modelli di revenue e business, che sottolineino il ruolo del marketing, del branding e del fundraising.

Tra le pubblicazioni rilevanti:

  • Esposito A., Besana A., 2018, U.S. community foundations: building a generous society in challenging times. Journal of Nonprofit and Public Sector Marketing, pp. 1-28.
  • Besana A., Esposito A., Treu M., 2018,  The philanthropy tree of community foundations from ancient to contemporary times. Roots and branches of US and Italian Foundations, in AA. VV., Advances in Time Seriesl Data Methods in Applied Economics Research, Springer Verlag.
  • Besana A., 2018, Economics, competition and coopetition of the Italian Private Welfare State: a cluster analysis, in AA. VV., Eurasian Studies in Business and Economics, Springer Verlag.