facebook

Senza clorofilla non c'è vita

La clorofilla è il pigmento responsabile del colore verde delle piante e delle alghe, ma non è utile solo per dare un bella colorazione. Senza di essa sulla Terra non esisterebbero né la vita vegetale né quella animale, perché la clorofilla è indispensabile per svolgere la fotosintesi, processo attraverso il quale gli organismi vegetali producono sostanze complesse come gli zuccheri, partendo da anidride carbonica e acqua e utilizzando la luce.


Da queste reazioni chimiche viene liberato l’ossigeno attraverso le foglie. La clorofilla è stata definita “sangue verde” perché la sua struttura chimica è fortemente affine a quella dell'emoglobina, con la differenza che nella clorofilla la molecola centrale è il magnesio, mentre nel sangue è il ferro. Possiede eccellenti proprietà antiossidanti, disintossicanti, purificanti e antianemiche.
Svolge azioni di rinforzo e protezione del sistema immunitario e di supporto nei processi di riparazione delle ferite e dei tessuti
È utile nella malattie infiammatorie intestinali. Si può usare per migliorare l'alito cattivo, così come per ridurre gli odori corporei.
È un buon trattamento nei casi di debolezza, anemia e come ricostituente dopo una cura antibiotica, poiché svolge un'azione stimolante sull'intero sistema immunitario.
È particolarmente indicata nei soggetti che seguono una dieta non equilibrata, povera di frutta e verdura o nei fumatori.
Recenti studi hanno messo in evidenzia un interessante potenziale antimutageno e anticancerogeno di preparati a base di clorofilla.