Avvisi e comunicazioni

Resta sempre aggiornato sulle iniziative per il diritto allo studio: in questa pagina troverai tutti gli avvisi relativi all'anno accademico in corso e a quelli precedenti. Le comunicazioni più recenti saranno pubblicate in alto, così da consentire una lettura più snella delle informazioni.
Pagamento saldo Borsa di studio a.a. 2016/2017 - studenti matricola

Si comunica agli studenti beneficiari della Borsa di studio regionale per l’anno accademico 2016/2017, iscritti al primo anno di corso nell'a.a. 2016/2017, che è stato disposto il pagamento del saldo o erogazione unica del beneficio agli studenti in regola conil requisito di merito richiesto alla data del 10 agosto 2017.
Il pagamento avverrà tramite bonifico bancario sulle coordinate della Card Ateneo +.

Rimborso tassa di iscrizione e contributi universitari a.a. 2016/2017

Si comunica agli studenti beneficiari delle Borse di studio regionali per l’anno accademico 2016/2017, iscritti ad anni di corso successivi al primo, che è stato disposto in data 26 luglio 2017 il pagamento dei rimborsi della tassa di iscrizione e dei contributi universitari.
Il pagamento avverrà tramite bonifico bancario sulle coordinate della Card Ateneo Più degli studenti interessati.

Pagamento saldo Borsa di studio a.a. 2016/2017 - studenti iscritti ad anni successivi

Si comunica agli studenti beneficiari della Borsa di studio regionale per l’anno accademico 2016/2017, iscritti ad anni successivi al primo, che è stato disposto il pagamento del saldo del beneficio.
Il pagamento avverrà entro il mese di giugno tramite bonifico bancario sulle coordinate della Card Ateneo +.

Borse di Studio del governo italiano per gli studenti internazionali

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale offre borse di studio in favore di studenti stranieri e studenti cittadini italiani residenti all’estero per l’anno accademico 2017-2018, con l’obiettivo di favorire la cooperazione culturale internazionale e la diffusione della conoscenza della lingua, della cultura e della scienza italiana.
Le borse di studio sono offerte per svolgere programmi di studio, formazione e/o ricerca presso Istituzioni italiane statali o legalmente riconosciute. 
Clicca qui scoprire come partecipare al programma.
Clicca qui per maggiori informazioni.

Concorso pubblico, per titoli, per l'assegnazione di borse di studio in favore delle vittime del terrorismo e della criminalita' organizzata

Presidenza del Consiglio dei Ministri: è indetto il Concorso pubblico, per titoli, per l'assegnazione di borse di studio in favore delle vittime del terrorismo e della criminalita' organizzata, nonche' dei loro superstiti, di cui all'articolo 4 della legge 23 novembre 1998, n. 407, e successive modificazioni; delle vittime del dovere e dei loro superstiti, di cui all'articolo 82 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, e successive modificazioni, riservato agli studenti dei corsi di laurea e di laurea magistrale. Tutte le informazioni ed il Bando completo sono consultabili a questo link.

Detrazioni fiscali per tasse e contributi universitari da esporre nella dichiarazione dei redditi 2017 - anno d'imposta 2016

La Legge di stabilità 28 dicembre 2015, n. 208 ha apportato alcune importanti semplificazioni in merito alle detrazioni fiscali per tasse e contributi dovuti per la frequenza di corsi di istruzione.
Precisamente, i commi 954 b) e 955 dell’art. 1 della predetta Legge di stabilità hanno ridefinito l’art. 15, comma 1, lett. e) del TUIR prevedendo le detrazioni:

comma 954 b): “le spese per frequenza di corsi di istruzione universitaria presso università statali e non statali in misura non superiore, per le università non statali, a quella stabilita annualmente per ciascuna facoltà universitaria con decreto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca da emanare entro il 31 dicembre, tenendo conto degli importi medi delle tasse e contributi dovuti alle università statali.”;
comma 955: le disposizioni di cui al comma 954, lettere a) e b), si applicano a partire dall’anno di imposta 2015.

Si rammenta che la detrazione spetta al soggetto che ha effettivamente sostenuto l’onere.

Le ricevute dei pagamenti sono - a tutti gli effetti di legge - quietanze liberatorie e possono essere utilizzate come documenti legali nelle dichiarazioni dei redditi. Possono essere esibite tutte le ricevute pagate nel corso dell’anno di riferimento dei redditi da dichiarare, anche se relative a due anni accademici distinti.

 Scarica qui il Decreto Ministeriale n. 993 del 23 dicembre 2016.

Rimborso tassa di iscrizione e contributi universitari a.a. 2015/2016

Si comunica agli studenti beneficiari delle Borse di studio regionali per l’anno accademico 2015/2016, iscritti al primo anno di corso, che è stato disposto in data 3 febbraio 2017 il pagamento dei rimborsi della tassa di iscrizione e dei contributi universitari.
Il pagamento avverrà tramite bonifico bancario sulle coordinate della Card Ateneo + degli studenti interessati.
 

Rimborso tassa di iscrizione e contributi universitari a.a. 2015/2016

Si comunica agli studenti beneficiari delle Borse di studio regionali per l’anno accademico 2015/2016, iscritti ad anni di corso successivi al primo, che è stato disposto in data 22 luglio 2016 il pagamento dei rimborsi della tassa di iscrizione e dei contributi universitari.
Il pagamento avverrà tramite bonifico bancario sulle coordinate della Card Ateneo + degli studenti interessati.

Pagamento saldo Borsa di studio a.a. 2015/2016 - studenti iscritti ad anni successivi

Si comunica agli studenti beneficiari della Borsa di studio regionale per l’anno accademico 2015/2016, iscritti ad anni successivi al primo, che è stato disposto il pagamento del saldo del beneficio.
Il pagamento avverrà entro il mese di luglio tramite bonifico bancario sulle coordinate della Card Ateneo +.

Bando per il conferimento di due borse di studio finanziate dalla Fondazione Mike Bongiorno

Giovani talenti nel nome di Mike Bongiorno. La Fondazione voluta dalla famiglia del conduttore televisivo per tramandarne l’”eredità” di valori finanzierà due borse di studio del valore di 5mila euro ciascuna per sostenere il merito di giovani studenti dell’Ateneo.

Il bando di concorso è rivolto ai giovani che sono iscritti o dichiarano di volersi iscrivere al primo anno dei corsi di Laurea triennale in Comunicazione, media e pubblicità e in Relazioni pubbliche e comunicazione d’impresa, attivati dall’Università IULM nell’anno accademico 2016/17. L’importo complessivo delle due borse di studio coprirà per intero la retta universitaria annuale.

Per partecipare al concorso e risultare idonei alle borse gli studenti devono possedere sia requisiti di merito che di reddito, illustrati nel dettaglio all’interno del bando disponibile per il download a questo link. Clicca qui per scarica la domanda di partecipazione.

Espletamento delle procedure relative all’iniziativa “Se sei bravo facciamo a metà”

La presente comunicazione è rivolta a tutti gli studenti immatricolati presso l’Università IULM nell’a.a. 2015/2016 a tutti i Corsi di laurea di primo e secondo livello, fatta eccezione agli iscritti part-time.

Clicca qui per scaricare il documento, in cui troverai tutte le indicazioni relative all'espletamento delle procedure relative all’iniziativa “Se sei bravo facciamo a metà”.

Integrazione Bandi di concorso regionali  a.a. 2015/2016

A seguito della Deliberazione della Giunta regionale lombarda n. X / 3861 del 17 luglio 2015, che  tiene conto delle direttive contenute nel Decreto Ministeriale 14 luglio 2015 n. 486 afferente all'aggiornamento degli indicatori ISEE/ISPE e dell'importo delle Borse di studio per l'anno accademico 2015/2016, i Bandi di concorso regionale pubblicati in questa sezione vengono integrati dalle seguenti disposizioni:

Limiti reddituali e patrimoniali
Gli studenti che richiedono i benefici del Diritto allo studio universitario devono essere in possesso, con riferimento al nucleo familiare:

  • Di un indicatore di situazione patrimoniale equivalente (ISPE) non superiore a € 35.434,78;
  • Di un indicatore di situazione economica equivalente universitario (ISEE) non superiore a € 20.998,37

Fasce di reddito
In base al valore ISEE universitario si determinano tre fasce di reddito:

Valore ISEE universitario
  da a
Prima fascia € 0,00 € 14.420,31
Seconda fascia € 14.420,32 € 17.709,34
Terza fascia € 17.709,35 € 20.998,37

Importi di Borsa di Studio per iscritti ad anni di corso regolare
L’ammontare delle Borse di Studio, comprensivo del rimborso della tassa regionale per il diritto allo studio, è così definito combinando le fasce di reddito e la provenienza geografica:

Studenti in sede
1a Fascia € 1.954,00 + un pasto giornaliero gratuito per un totale di
€ 2.646,00
2a Fascia € 1.503,00 + un pasto giornaliero gratuito per un totale di
€ 2.195,00
3a Fascia € 1.188,00 + un pasto giornaliero gratuito per un totale di
€ 1.880,00
Studenti pendolari
1a Fascia € 2.155,00 + un pasto giornaliero gratuito per un totale di
€ 2.847,00
2a Fascia € 1.702,00 + un pasto giornaliero gratuito per un totale di
€ 2.394,00
3a Fascia € 1.384,00 + un pasto giornaliero gratuito per un totale di
€ 2.076,00
Studenti fuori sede ospiti presso la Residenza universitaria IULM o altri alloggi pubblici o privati per almeno 10 mesi durante l’a.a. 2015/2016
1a Fascia € 4.447,00 + un pasto giornaliero gratuito per un totale d
€ 5.139,00
2a Fascia € 3.876,00 + un pasto giornaliero gratuito per un totale di
€ 4.568,00
3a Fascia € 3.328,00 + un pasto giornaliero gratuito per un totale di
€ 4.020,00

Studenti portatori di handicap
Qualora il beneficiario appartenga alle categorie di cui all’art. 2 della legge 30 marzo 1971, n.118, oppure ad altre categorie di disabili tutelate dalla legge, con invalidità riconosciuta pari o superiore al 66% l’importo annuale della Borsa di Studio può essere elevato sino ad un massimo di € 2.746,00 per studenti considerati in sede, di € 3.908,00 per studenti considerati pendolari e € 7.157,00 per studenti considerati fuori sede.

 

Avviso ISEE 2015

Si comunica a tutti gli studenti interessati che l’ISEE 2015 per prestazioni universitarie viene rilasciato gratuitamente da tutti i CAF aderenti alla Consulta Nazionale dei CAF (Determinazione INPS n. 1 del 22/01/2015). Eventuali richieste di corrispettivi all’utenza da parte dei CAF possono essere segnalate  e dare adito a penali fino a € 300,00 nei confronti dei CAF inadempienti. 

 Al seguente indirizzo è possibile individuare il CAF più accessibile dal proprio indirizzo di residenza.

Si segnala inoltre che ai fini della validità dell’attestazione per le prestazioni legate al Diritto allo studio universitario ed alle prestazioni universitarie in generale, dovrà necessariamente essere compilata la Dichiarazione Sostitutiva Unica integrale (no DSU-mini o ISEE ordinario) e l’attestazione medesima dovrà indicare la dicitura “Si applica alle prestazioni agevolate per il Diritto allo studio universitario”.

 


Right Arrow Presentazione delle domande

Cliccando sul banner di seguito potrai accedere allo Sportello online DSU e avviare la procedura per la presentazione delle domande. 

Sportello online


Right Arrow Contatti

Ufficio per il Diritto allo Studio
Edificio IULM 1, 4° piano
dirittoallostudio@iulm.it

Tel. 02.891412851
Fax 02.891416990

Orari di apertura al pubblico

dal lunedì al venerdì, 9.30 - 12.30 e 14.00 - 16.30

 


Right Arrow Rete IULM

LAB IULM

ALIULM Associazione Laureati IULM

5 per mille