News
Le notizie, i convegni, i seminari, le mostre, gli incontri. Un importante valore aggiunto alla formazione accademica.
Item categoryEventi
March 27, 2019

Post-crisis journalism in Libia

Nell’ambito del progetto europeo PAgES, coordinato dal Prof. Andrea Miconi, docente di Sociologia dei media presso il nostro ateneo, si è svolta la prima delle due giornate di incontri per confrontarsi sulle condizioni e le criticità del giornalismo in Libia oggi.

Nel corso dell’incontro è stato illustrato il progetto Post-Crisis Journalism in Post-Crisis Libya: A Bottom-up Approach to the Development of a Cross-Media Journalism Master Program, del quale IULM è capofila e che vede la partecipazione di varie università di Libia, Portogallo, Spagna, Italia, oltre che di Unimed-Unione delle Università del Mediterraneo. Il progetto, di cui ieri è stato lanciato il kick-off, prevede la realizzazione di un Master atto a formare giornalisti attivi nell’ambito cross-mediale per intervenire in un’area di crisi tramite lo strumento della cultura. Il progetto, di durata triennale, ha ottenuto un finanziamento di circa 900mila Euro dall’Unione Europea: questo permetterà non solo di preparare e formare i futuri giornalisti, ma anche di acquisire tecnologia e apparecchiature da mettere a disposizione delle redazioni operanti in Libia. Come ha dichiarato il Rettore della IULM, Prof. Gianni Canova, si tratta di «un progetto di valore, rilevante culturalmente, accademicamente e anche politicamente per tutta l’area del bacino del Mediterraneo. È questa la direzione verso la quale vogliamo muoverci, stringendo rapporti sempre più stretti e costruttivi con le università magrebine e del nord africa, Tunisia, Marocco, Algeria, ma ora soprattutto Libia».

Oggi la seconda giornata dei lavori. Clicca qui per leggere il programma!

Condividi:Share facebookShare twitterShare Linkedin