Penati, Cecilia


Dottore di ricerca in Culture della Comunicazione presso l'Università Cattolica di Milano, dall'anno accademico 2012-2013 è docente a contratto del corso “Linguaggi della Radio e della Televisione” (Facoltà di Scienze Linguistiche, laurea triennale, Università Cattolica di Milano). Presso la stessa università svolge attività di ricerca sui testi e i consumi della televisione presso Ce.R.T.A., Centro di Ricerca sulla Televisione e gli Audiovisivi, diretto dal prof. Aldo Grasso e dall'anno accademico 2011-2012 è docente del corso “Analisi del testo televisivo convergente” presso il Master Almed "Fare Tv. Gestione, Sviluppo, comunicazione".
Ha pubblicato il volume Il focolare elettronico. Televisione italiana delle origini e culture di visione, Vita e Pensiero, Milano 2013, oltre che numerosi articoli e saggi in volumi collettanei e riviste scientifiche italiane e internazionali (tra cui “Comunicazioni Sociali” e “Journal of European Television History and Culture”). Collabora inoltre con il settimanale “La Lettura – Corriere della Sera”.

Principali aree di interesse scientifico

I principali temi oggetto di ricerca, presentati in numerosi convegni e pubblicazioni scientifiche, sono:
- la storia culturale della televisione italiana;
- i generi televisivi e le relative forme testuali;
- le dinamiche della convergenza televisiva, con particolare attenzione all'evoluzione dei prodotti e dei “testi estesi”;
- il format televisivo come dispositivo linguistico e strumento produttivo.

 

 

 

Pur applicando tutte le necessarie diligenze volte a garantire la pubblicazione di informazioni corrette, aggiornate e complete, l’Università IULM non è responsabile dei contenuti riportati nei curricula pubblicati online sul Portale www.iulm.it.
Il titolare del presente curriculum vitae è garante e responsabile in via esclusiva della correttezza e veridicità delle informazioni in esso riportate.

INSEGNAMENTI A.A. 2017/2018

Corso di Laurea Arti, design e spettacolo

- Teoria e tecniche della divulgazione artistica in televisione 

INSEGNAMENTI A.A. 2016/2017

Corso di Laurea Magistrale in Arti, patrimoni e mercati

Laboratorio di comunicazione per le arti
- Promozione e divulgazione dell'arte in televisione
 

INSEGNAMENTI A.A. 2015/2016

Corso di Laurea in Arti, design e spettacolo

- Teoria e tecnica della divulgazione artistica in televisione
 

INSEGNAMENTI A.A 2014/2015

Corso di Laurea in Arti, design e spettacolo

- Teoria e tecnica della divulgazione artistica in televisione
 

INSEGNAMENTI A.A. 2013/2014

Corso di Laurea Magistrale in Arti, patrimoni e mercati

Media for Arts
- Forme della divulgazione dell'arte contemporanea in televisione

Il focolare elettronico. Televisione italiana delle origini e culture di visione, Vita e pensiero, Milano 2013.

“Tutto il mondo in casa. Televisione e culture di visione”, in A. Grasso (a cura di), Storie e culture della televisione italiana, Mondadori, Milano 2013, pp. 51-71.

“Parlare, leggere, scrivere. Una battaglia per la lingua nella Rai degli anni Settanta”, in A. Grasso (a cura di), Storie e culture della televisione italiana, Mondadori, Milano 2013, pp. 169-177.

“Remembering our first TV set. Personal memories as a source for television audience history”, in «Journal of European Television History and Culture», 1(2013).

“Catch-up with Archives. La télévision numérique terrestre et le patrimoine audiovisuel du service public en Italie”, in M. Treleani, V. Frey (eds.), Vers un nouvel archiviste numérique, L'Harmattan – INA, Paris, pp. 133-142, con Luca Barra.

A. Grasso, Invito alla televisione, a cura di Cecilia Penati, La Scuola, Brescia 2012.

“Images du public. La construction du public à travers le processus d'institutionnalisation de la télévision italienne à ses débuts (1953-1955)”, in G. Delavaud et D. Marechal (eds.), Télévision: le moment expérimental, Editions Apogée, Rennes 2011, pp. 355-367, con Massimo Scaglioni e Luca Barra.

“Catturati dalle storie. Il carcere come figura narrativa in Romanzo criminale – la serie”, in «Comunicazioni sociali online», n. 4-2011, pp. 17-29, con Adriano D’Aloia.

“Ma quale genere narrativo racconta meglio l’Italia? Tra romanzo, fiction e reality show”, in «Vita e Pensiero», n. 3 Maggio/Giugno 2011, pp. 62-64, con Aldo Grasso.

“Enlarged families. Developments of a Television Genre: Italian Family Comedy”, in «Comunicazioni sociali online», n. 5-2011, pp. 6-17, con Luca Barra.

“Estensione, accesso, brand. Le tre dimensioni della televisione convergente”, in A. Grasso, M. Scaglioni (a cura di), Televisione convergente. La tv oltre il piccolo schermo, Link Ricerca, 2010 pp. 21-31, con Massimo Scaglioni e Luca Barra.

“Oltre il testo. Una griglia di analisi desk per i prodotti convergenti”, in A. Grasso, M. Scaglioni (a cura di), Televisione convergente. La tv oltre il piccolo schermo, Link Ricerca, 2010, pp. 85-91.

“I Cesaroni”, in A. Grasso, M. Scaglioni (a cura di), Televisione convergente. La tv oltre il piccolo schermo, Link Ricerca, 2010, pp. 169-178.

“Grande Fratello”, in A. Grasso, M. Scaglioni (a cura di), Televisione convergente. La tv oltre il piccolo schermo, Link Ricerca, 2010, pp. 125-133.

“Campanile e gli altri. La generazione dei critici scrittori”, in AA.VV., Bla bla bla. Parlare di televisione, Link Mono, Rti, Milano 2009, pp. 17-23.

“Candidati seriali. La popolarizzazione della politica, da West Wing al popular drama”, in «Comunicazioni sociali online», n. 2-2009, pp. 93-103, con Luca Barra.

“Design di serie. Piccola enciclopedia visuale del telefilm americano”, in A. Grasso, M. Scaglioni, Arredo di serie. I mondi possibili della serialità televisiva americana, Vita e Pensiero, Milano 2009, pp. 13-16, con Aldo Grasso.

“Restaurare i mondi seriali. L’adattamento di format da Yo soy Betty, la fea a Ugly Betty”, in “Comunicazioni sociali”, n. 1 gennaio-aprile 2009, pp. 25-35.

“Semiotica della fiction televisiva”, in D. Viganò (a  cura di), Dizionario della comunicazione, Carocci, Roma 2009, pp. 490-496.

 

 

 

 

Pur applicando tutte le necessarie diligenze volte a garantire la pubblicazione di informazioni corrette, aggiornate e complete, l’Università IULM non è responsabile dei contenuti riportati nei curricula pubblicati online sul Portale www.iulm.it.
Il titolare del presente curriculum vitae è garante e responsabile in via esclusiva della correttezza e veridicità delle informazioni in esso riportate.

Right ArrowContatti

Tel.
Fax.
[email protected]

Right ArrowOrari di ricevimento

Nel secondo semestre riceve previo appuntamento da concordare via email.


Right Arrow Rete IULM

Masterx



ALIULM Associazione Laureati IULM