News
Le notizie, i convegni, i seminari, le mostre, gli incontri. Un importante valore aggiunto alla formazione accademica.
Item categoryPrima PaginaItem categoryStudenti
July 18, 2016

Studente IULM vince il Premio Agol 2016

Quando gli esami all’università non servono solo a guadagnare CFU ma si trasformano in occasioni di incontro con importanti aziende, le porte del futuro si spalancano su innumerevoli opportunità. È questo lo spirito che caratterizza tutta l’esperienza formativa in IULM, il cui obiettivo principale resta quello di promuovere lo scambio tra cultura d’impresa e mondo accademico, favorendo l’inserimento dei propri laureandi e laureati nel mondo del lavoro.

Può capitare allora che un esame universitario diventi l’occasione per ideare un progetto per una delle aziende leader del settore delle telecomunicazioni, che questo progetto vinca un famoso contest nazionale dedicato ai comunicatori del futuro e che il primo premio consista nella possibilità di frequentare un master e ottenere uno stage in un’importante realtà aziendale. Un sogno irrealizzabile? Assolutamente no. Infatti, è proprio quello che è successo a Pietro Mistretta, laureando IULM in Comunicazione, media e pubblicità, che si è aggiudicato il primo posto nella categoria Advertising del Premio Agol – Giovani Comunicatori 2016, il concorso  organizzato dall’Associazione Giovani Opinion Leader con l’obiettivo di premiare con stage e borse di studio laureandi e professionisti che operano nel mondo della comunicazione e delle relazioni istituzionali.

Per l’esame di Branded entertainment (Laboratorio di advertising), Pietro ha infatti sviluppato, secondo il brief dato da TIM, un'idea di follow up per la nuova edizione di Start, il programma multipiattaforma realizzato da TIM e Rai2 (guarda qui il video della presentazione presso TIM space  dei migliori progetti realizzati dagli studenti IULM). Il risultato  finale è un brillante factual entertainment musicale che riesce sia a esprimere i valori del brand sia a coinvolgere il target di riferimento puntando sulla tecnologia e sulla musica, quest’ultima intesa come elemento di unione e condivisione tra i ragazzi. Un progetto che ha messo in evidenza nuove modalità di comunicazione del branded entertainment basate sulla tecnologia digitale e che ha conquistato TIM tanto da incoronarlo vincitore durante la serata del  Premio AGOL Giovani Comunicatori del 14 luglio al Foro italico: una grande soddisfazione che permetterà a Pietro di realizzare il sogno di un master e di uno stage in una delle aziende partner del contest.

Condividi:Share facebookShare twitterShare delicious