News
Le notizie, i convegni, i seminari, le mostre, gli incontri. Un importante valore aggiunto alla formazione accademica.
Item categoryEventi
September 18, 2018

Meet Me Tonight 2018

Torna la due giorni di divulgazione scientifica “MEETmeTONIGHT – Faccia a faccia con la ricerca”. La manifestazione, che si terrà il 28 e il 29 ai Giardini di Indro Montanelli, quest'anno sarà  ufficialmente inserita nel circuito della Notte Europea dei Ricercatori, iniziativa annuale promossa dalla Commissione Europea che ha l’obiettivo di favorire l’incontro e il dialogo tra ricercatori e cittadini e valorizzare la cultura della ricerca.

IULM, come sempre interprete entusiasta  della manifestazione, sarà  presente quest’anno con il progetto “Immersive Universes to Learn More” . L’Ateneo, grazie ai suoi ricercatori, indagherà il tema del patrimonio culturale - una delle 5 aree tematiche su cui tutte le iniziative del Meet me Tonight convergeranno - declinato però secondo il concetto dell’immersività. Attraverso un percorso esperienziale di tre tappe – ognuna per ciascuna area di studio: archeologia subacquea, game studies e gender studies – i visitatori comprenderanno a pieno come le nuove tecnologie – grazie a strumenti immersivi e interattivi – possano essere messe al servizio della valorizzazione, della comunicazione e anche dell’apprendimento del nostro Patrimonio Culturale.

Il visitatore, dopo essersi immerso nel passato grazie alla prima tappa del percorso -  che lo condurrà a vivere in prima persona i rilevamenti archeologici subacquei a Castel dell'Ovo – avrà l’opportunità di fare un tour guidato nell’antico Egitto proprio all'utilizzo di uno strumento contemporaneo come il videogioco. Discovery Tour, la nuova modalità esplorativa dell’ultimo capitolo del videogame Assasin’s Creed Origins, permette infatti di partecipare a vere e proprie visite guidate nell'antico Egitto senza essere distratti da obiettivi, missioni o combattimenti. Lungo i vari tragitti, della durata variabile tra i due e i venti minuti, si trovano dei punti interattivi con spiegazioni audio e testuali dei monumenti, degli usi e dei costumi del tempo che trasformano questo titolo d'azione in un vero e proprio libro di storia. Un chiaro segno di come alla classica funzione ludica del videogioco se ne affianca sempre più spesso una di stampo didattico-educativa che consente al giocatore di apprendere nuovi contenuti e di arricchire così il suo bagaglio culturale.
La terza e ultima tappa del percorso, sempre incentrata sul videogioco, sarà invece un viaggio alla scoperta dell’universo femminile all’interno dei videogames, con un’attenzione particolare alla celebre saga di Tomb Raider. Ormai vera e propria icona pop, Lara Croft rappresenta l’eroina femminile per eccellenza e quella che più di tutte ha subito, nel corso del tempo, modifiche  sia nel layout che nell’outfit. L’archeologa più famosa del mondo è infatti passata dall’essere emblema di una eroina iper-sessualizzata, a essere una combattente forte, determinata ed emancipata. Obiettivo di quest’ultima parte del percorso è quella di far capire come il videogioco è ormai diventato uno strumento polivalente, non solo protagonista del nostro tempo libero ma anche vera e propria espressione del cambiamento dei tempi. 

L’evento è completamente gratuito e aperto al pubblico dell’intera cittadinanza.

Orario stand:
Venerdì 28 settembre:  14.00 - 22.00
Sabato 29 settembre: 10.00-22.00


 

Condividi:Share facebookShare twitterShare Linkedin