News
Le notizie, i convegni, i seminari, le mostre, gli incontri. Un importante valore aggiunto alla formazione accademica.
Item categoryEventi
March 5, 2018

Digital Week in IULM

Oltre 400 eventi in 4 giorni, dal 15 al 18 di marzo: questi i numeri della prima edizione della Milano Digital Week. Promossa dal Comune di Milano in collaborazione con "Team per la trasformazione digitale" e realizzata con Cariplo Factory, Iab e Hublab, l'iniziativa invaderà la città di Milano dove si alterneranno spettacoli, incontri, laboratori dedicati agli addetti ai lavori con altri rivolti a cittadini, curiosi, giovani e bambini. Obiettivo  dell'iniziativa è quello di coinvolgere cittadini e studenti in un viaggio alla scoperta dei  nuovi  profili professionali emergenti nel settore delle tecnologie, conoscere nuovi segmenti di mercato, sviluppare competenze digitali e trasversali richieste dalle aziende e mostrare tutte quelle realtà che stanno trasformando il lavoro, il tempo libero, la formazione e le dinamiche della progettazione e della produzione attraverso le modalità digitali. Un’opportunità di riflessione e confronto per cittadini, aziende, istituzioni, università e centri di ricerca, un modo altro di conoscere e di aprire una finestra sul domani

IULM sarà uno dei luoghi protagonisti della Digital Week con ben quattro cinque eventi dedicati alle nuove tecnologie, al neuromarketing, alle neuroscienze, alla comunicazione digitale e al videogame.

Si comincia il 15 marzo, alle ore 10.00, in Aula 502, dove si terrà il workshop Trasparenza e correttezza della comunicazione commerciale digitale: dalle regole giuridiche alle Neuroscienze, organizzato in collaborazione tra IULM e l’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria. Oggi rispetto  a qualche anno fa la conoscenza dei meccanismi di percezione dei consumatori si è arricchita di nuove informazioni sul funzionamento cerebrale grazie alle neuroscienze. Durante i lavori verranno discusse alcune tra le principali scoperte di neuromarketing utili per una visione più completa del problema. Saranno presenti il professore IULM Vincenzo Russo, Direttore del centro di ricerche di Neuromarketing IULM, Vincenzo GUggino, Segretario Generle IAP.
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a questo link.

A seguire, sempre il 15 marzo, in Aula Baridon, alle ore 14.30, si terrà una lezione aperta dal titolo Open Lecturer: From (Big) Data to Artificial Intelligence: come l’intelligenza artificiale cambierà il modo di fare marketing. In un contesto in cui i Big Data sono visti sempre di più come sfida e opportunità, sta assumendo un ruolo centrale lo sviluppo di tecniche e soluzioni di Artificial Intelligence applicate al campo del marketing. Durante l’open lesson si discuterà di come le aziende stanno oggi affrontando le nuove frontiere poste dall'Intelligenza Artificiale, dal cognitive computing e del data management.

All’evento parteciperanno Davide La Spina (founder e CEO di Wolfway), Anna Testa (Product Sales Specialist Digitization di Cisco), Enrico Quaroni (Managing Director Italy di Sizmek); Michele Papaleo (Digital Marketing Manager Indigo AI), che esporranno alcune applicazioni e sistemi in grado di abilitare questi processi, applicandoli alle attività di comunicazione digitale. E’ prevista una tavola rotonda con alcuni dei maggiori esponenti nel campo del digitale quali il Prof. Guido Di Fraia e il Dott. Alessio Semoli che porteranno le proprie esperienze professionali di un mondo sempre più data driven. 
L'Oper Lecturer è organizzata in partenership con Upgrade Italia Upgrade Italia

Farà seguito la cerimonia di consegna dei diplomi ai partecipanti della IX edizione Executive Master IULM in Social Media Marketing & Digital Communication.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a questo link.
 

Il 16 marzo invece si cambia atmosfere per immergersi nel complesso e affascinante mondo dei videogame e del machinima. Dalle ore 18.00, in Sala dei 146 (IULM Open Space), si terrà infatti la prima edizione del MILAN MACHINIMA FESTIVAL 

In linea con la precedente mostra GAME VIDEO/ART. A SURVEY organizzata dall’Università IULM nel 2016, la retrospettiva propone una selezione di machinima realizzati da artisti internazionali.Situato all’intersezione tra videogiochi, cinema sperimentale e video arte, il machinima è un audiovisivo digitale che non si presta a facili categorizzazioni. Grazie all’appropriazione di materiali videoludici pre-esistenti, gli artisti creano esperienze visive idiosincratiche.
Tra i protagonisti della prima edizione del MILAN MACHINIMA FESTIVAL spiccano Tayla Blewitt-Gray (Australia), Alan Butler (Irlanda), Jacky Connolly (Stati Uniti),  Thomas Hawranke (Germania), Jonathan Vinel (Francia) ed Eduardo Tassi (Italia). È inoltre previsto uno screening a sorpresa. Utilizzando Grand Theft Auto, The Sims e altri titoli di successo, questi artisti hanno realizzato cortometraggi digitali che esplorano la sessualità, la politica, la solitudine, la creatività e la violenza.
Curato da Matteo Bittanti, il MILAN MACHINIMA FESTIVAL è presentato da Laura Carrera e Gemma Fantacci, studentesse del Master of Arts in Game Design della IULM.

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria a questo link.

Si segnalano inoltre anche altri due eventi , ospitati da IULM, che si terranno il 15 marzo :

  • Game concept workshop: un viaggio nell’identità per progettare videogiochi unici.
    A cura di We are Muesli – ore 14, Cascina Moncucco (Via Moncucco, 29/31). Ingresso libero con prenotazione obbligatoria a questo link.
  • Videomakeroftheyear – il festival dei videomaker e della comunicazione.
    A cura di SVILUPPO –  15 e 16 marzo, dalle ore 9.00. Due giorni contest, workshop, speech, e premiazioni. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria a questo link. Workshop a pagamento.

 

Condividi:Share facebookShare twitterShare Linkedin