Turco, Angelo


Angelo Turco, geografo, è Prorettore Vicario e Prorettore con delega alla Didattica e alla Ricerca. È Presidente della Fondazione Università IULM. È stato Preside della Facoltà di Arti, turismo e mercati, presso la medesima Università, dal 2012 al 2015. Professore Ordinario dal 1986, ha insegnato nella Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Milano, nella Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università dell'Aquila. All'estero ha svolto molteplici attività formative (corsi tematici, lezioni, conferenze, seminari, tutorati dottorali) presso Università europee, americane, africane ed è stato visiting professor nelle Università di Paris X, di Pau e di Grenoble (Francia). Fonda nel 1992 l’annale “Terra d’Africa”, che dirige fino alla sua cessazione nel 2010, e nel 2004 il Laboratorio di cartografia CARTOLAB presso l'Università dell'Aquila.

Consulente internazionale per la pianificazione territoriale, la tutela e la valorizzazione del paesaggio, la governance ambientale, lo sviluppo locale sostenibile, la gestione partecipativa delle risorse naturali, segnatamente in Europa, in Africa e nei PVS, con particolare attenzione alle aree transfrontaliere. È valutatore di attività e progetti di cooperazione internazionale in Africa (Regione Piemonte, Regione Abruzzo, Unione Europea), di attività e progetti di Peace Keeping e DDR (Repubblica Centrafricana, 2009; Sierra Leone, 2010; Guinea Bissau, 2013) e di progetti di ricerca scientifica presso il CNRS (Francia) e l’FNS (Svizzera).

Nell'ambito dei programmi di internazionalizzazione universitaria è stato responsabile degli accordi di cooperazione con Università europee (François Rabelais, Tours), africane (Abdou Moumouni, Niamey, Niger) e latino americane (UFMG, Belo Horizonte, Brasile). Attualmente è responsabile presso l’Università IULM degli accordi di cooperazione universitaria con l’Université Joseph Fourier di Grenoble, di cooperazione istituzionale con UN Women Malawi, di cooperazione turistica nella regione di Cabo Delgado in Mozambico.

Socio d’onore della Società Geografica Italiana dal 2013.

Ha guidato come Responsabile Nazionale numerosi Progetti CNR, COFIN e PRIN tra cui, nell’ultimo decennio:

- Progetto PRIN 2004-2006 “Turismo e sviluppo sostenibile in Africa” (Università dell’Aquila, Bologna, Torino, Genova, Roma Tor Vergata).

- Progetto PRIN 2007-2009 “Tecnologie cartografiche per la governance ambientale e lo sviluppo locale in Africa” (Università dell’Aquila e Politecnico di Torino).

Ha partecipato al Progetto Finalizzato-CNR “Beni Culturali” in qualità di Responsabile dell’Unità Operativa “Cultura del territorio, valori ambientali e modelli identitari ”.

Nell’ambito della cooperazione internazionale e dello sviluppo locale ha coordinato numerosi programmi di ricerca-azione tra cui:

- 1995-1997/UE: Programme Régional d’Aménagement des Bassins Versants du Haut Niger et de la Haute Gambie (PRABV), Sede Progetto: Conakry (Rep. di Guinea).

- 2001-2007/UE e Cooperazione Italiana: Ecosistèmes Protégés en Afrique Sahélienne (ECOPAS), Sede Progetto: Ouagadougou (Burkina Faso).

- 2004-2005/UE: Programme Régional d’Appui à la Gestion Intégrée des Ressources naturelles des bassins du Niger et de la Gambie (AGIR), Sede Progetto: Conakry (Rep. di Guinea).

- 2009-2012/UE: Improving the conditions for large carnivores conservation: a transfer of best practices (LIFE+EX-TRA), Sede Project Leader (Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga): Assergi (AQ).

- 2009-2010/UE: Antidoto (LIFE+ANTIDOTO), Sede Project Leader (PNGSML): Assergi (AQ).

- 2011-2014/UE: EcoCantanhez: promover o desenvolvimento sustentável e defender o ambiente na Região de Tombali, Sede Progetto: Bissau (Rep. della Guinea- Bissau).

- 2012-in corso/UE: Projecto Nubanale di Batcharambu: vamos acabar com a fome, Sede Progetto: Bissau (Repubblica della Guinea-Bissau).

- 2013-2014/Comuni di Guardia Sanframondi e S. Lorenzo Maggiore (BN): L’Urbanistica partecipata in due Comuni dell’Appennino Campano.

- 2013-in corso/UE: Cacheu Caminho de Escravos, Sede Progetto: Bissau (Repubblica della Guinea-Bissau).

- 2015 -in corso/UE: Profissão Turismo, Sede Progetto: Pemba (Mozambico).

Editorialista e commentatore di geopolitica e problematiche legate ai beni culturali e paesaggistici, all’ambiente, allo sviluppo sostenibile, ai processi partecipativi (vari new e old media), ha pubblicato in sedi nazionali e internazionali, in lingua italiana e straniera (inglese, francese, spagnolo e portoghese) oltre venti volumi e oltre un centinaio di articoli scientifici. Il suo H-Index calcolato in Google Scholar è pari a 14, l’10-index è pari a 16 e il numero di citazioni complessive è di 825.

 

Aree di interesse scientifico

I suoi interessi di ricerca muovono da una riflessione critica sulla storia del pensiero geografico e sulla metodologia delle discipline socio-territoriali, particolarmente sulla spinta delle epistemologie post-kuhniane.

- Sul piano teorico, le principali linee di sviluppo concettuale riguardano il processo di territorializzazione e le configurazioni della territorialità.
Particolare attenzione viene riservata al territorio come esito e condizione dell’azione sociale, ponendo l’accento sull’influenza dei sistemi politici, economici e più ampiamente culturali sull’organizzazione del territorio, l’articolazione dei luoghi, la tessitura dei paesaggi, l’equilibrio degli ambienti.

- Sul piano empirico-analitico, vengono privilegiate alcune tematiche di fondo, come la semiotica del territorio, i simbolismi territoriali che contribuiscono alla costituzione e allo sviluppo paesistico sia in ambito urbano che regionale, la governance ambientale, lo sviluppo locale sostenibile, le tecnologie cartografiche.

- Sul piano regionale, il quadro privilegiato è l’Africa, con ricerche particolarmente attente al territorio inteso come bene culturale e paesistico (patrimoine, cultural heritage) e come struttura identitaria. Una particolare attenzione è riservata ai processi di cambiamento socio-territoriale che, operando a diverse scale (globale, regionale, nazionale, locale) investono il Continente ed alimentano dinamiche simboliche e materiali tanto in ambito urbano come in ambito rurale. Negli ultimi anni sono andati crescendo gli interessi di ricerca per l’America Latina e per l’Italia, con attenzione peculiare allo sviluppo locale, basato sui nuovi processi di legittimazione territoriale, sulla decisione inclusiva e la comunicazione partecipativa.

- Sul piano applicativo, le ricerche vengono declinate anche in chiave applicativa nell’ambito di Progetti di sviluppo locale incentrati sulla valorizzazione conservativa dei beni comuni, in primo luogo il paesaggio, l’ambiente e i luoghi identitari. Nei Progetti di cooperazione con i Paesi detti in Via di Sviluppo, ciò si coglie attraverso la valorizzazione delle risorse locali sia naturali che culturali, dei saperi basici, delle istituzioni territoriali. Un’attenzione particolare è riservata agli impatti dei progetti di cooperazione sui processi di territorializzazione autogeni, alle diverse scale (microprogetti, macroprogetti) e con diversi attori (Stati nazionali, Cooperazione decentrata, UE, ONG).

 

 

Pur applicando tutte le necessarie diligenze volte a garantire la pubblicazione di informazioni corrette, aggiornate e complete, l’Università IULM non è responsabile dei contenuti riportati nei curricula pubblicati online sul Portale www.iulm.it. Il titolare del presente curriculum vitae è garante e responsabile in via esclusiva della correttezza e veridicità delle informazioni in esso riportate.


   

INSEGNAMENTI A.A. 2017/2018

Corso di Laurea in Turismo, management e territorio

- Sviluppo locale e beni comuni
 

INSEGNAMENTI A.A. 2016/2017

Corso di Laurea in Turismo: cultura e sviluppo dei territori

- Sviluppo locale e beni comuni

Corso di Laurea Magistrale in Studi culturali e relazioni internazionali

- Geografia delle relazioni internazionali

INSEGNAMENTI A.A. 2015/2016

Corso di Laurea in Turismo: cultura e sviluppo dei territori

- Sviluppo locale e beni comuni

Corso di Laurea Magistrale in Studi culturali e relazioni internazionali

- Geografia delle relazioni internazionali

INSEGNAMENTI A.A. 2014/2015

Corso di Laurea in Turismo, eventi e territorio (in comune con il Corso di Laurea in Turismo: cultura e sviluppo dei territori)

- Sviluppo locale e beni comuni

Corso di Laurea Magistrale in Studi culturali e relazioni internazionali

- Geografia delle relazioni internazionali
 

INSEGNAMENTI A.A. 2013/2014

Corso di Laurea in Turismo, eventi e territorio
Politiche del territorio e dell'ambiente
- Politiche del territorio

Corso di Laurea in Turismo, eventi e territorio
- Sviluppo locale e beni comuni


INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013
  

Corso di Laurea in Turismo, eventi e territorio
  
- I territori e le tradizioni culturali

Politiche del territorio e dell'ambiente
- Politiche del territorio

   

INSEGNAMENTI A.A. 2011/2012
  

Corso di Laurea in Turismo, eventi e territorio
  
- I territori e le tradizioni culturali

 

Corso di Laurea in Turismo, culture e territorio
  
I territori e le tradizioni culturali
- Geografia umana

 

Pur applicando tutte le necessarie diligenze volte a garantire la pubblicazione di informazioni corrette, aggiornate e complete, l’Università IULM non è responsabile dei contenuti riportati nei curricula pubblicati online sul Portale www.iulm.it. Il titolare del presente curriculum vitae è garante e responsabile in via esclusiva della correttezza e veridicità delle informazioni in esso riportate.

Angelo Turco è autore di una ventina di libri e di numerosi articoli scientifici e Rapporti di ricerca in diverse lingue (italiano, francese, inglese, portoghese, spagnolo). Tra i lavori pubblicati negli ultimi cinque anni:

Volumi: Autore
2015, Geografie Politiche d’Africa. Trame, spazi, narrazioni, Unicopli, Milano.
2012a, Poteri territoriali presso i Bofi della Lobaye (Repubblica Centrafricana), Unicopli, Milano.
2012b, Turismo & territorialità. Modelli di analisi, strategie comunicative, politiche pubbliche, Unicopli, Milano.
2010, Configurazioni della territorialità, FrancoAngeli, Milano.

Volumi: Direzione
2014a, Filiere etiche del turismo. Territori della vacanza tra valori, politiche e mercati, Unicopli, Milano.
2014b, Paesaggio, luogo, ambiente. La configuratività territoriale come bene comune, Unicopli, Milano.
2013a, Governance territoriale. Norme, discorsi, pratiche, Unicopli, Milano.
2013b, Cooperazione turistica internazionale. Narrazioni, politiche, territori, Unicopli, Milano.         
2010, Governance ambientale e sviluppo locale in Africa. Cooperazioni, saperi, cartografie, FrancoAngeli, Milano.

Rapporti di ricerca (disponibili in rete)
2016, Profissão Turismo, Vocational training and educational programs to increase employability in the hotel and tourism sector in Cabo Delgado Province, Pemba-Milano.
2014, Abitare il territorio, progettare lo sviluppo, Piano Urbanistico Comunale Condiviso, Guardia Sanframondi e S. Lorenzo Maggiore (BN).    
2011a,  Linee-Guida per lo svolgimento degli Ateliers Partecipativi, LIFE+EX-TRA, L’Aquila.
2011b, Contro il veleno: costruire un modello di prevenzione attraverso la comunicazione partecipativa. Introductory Report, LIFE+ANTIDOTO, L’Aquila.
2011c, Antidoti e veleni. La comunicazione partecipativa come asse strategico per la prevenzione durevole dell’uso illegale del veleno, Rapporto definitivo, LIFE+ANTIDOTO, L’Aquila.
2010, Grandi carnivori tra consenso e conflitto nei Parchi appenninici. Human Dimensions-Stakeholders Analysis/Report, LIFE+EX-TRA, L’Aquila.

Articoli in lingua italiana
2015a, “La geografia dei pigmei”, Granta Italia, 7.
2015b, “Geografia Politica. Una breve storia filosofica”, GeoCritica, Barcelona, Biblio 3W, vol XX, nº 1.137.
2013, “Il paesaggio come configurazione della territorialità”, in: S. Aru et al. (a cura), Sguardi sul paesaggio, sguardi sul mondo. Paesaggi a confronto, Franco Angeli.

Articoli in lingua straniera
2012, “Colonisation et post-colonisation: pratiques mémorielles, biographies narratives, territorialités”, Punt-Cahiers d’études Corne de l’Afrique-Arabie du Sud, 6.
2010a, “Figuras narrativas de la geografia humana”, en: A. Lindon, D. Hiernaux (dir), Los giros de la geografia humana, Anthropos, Barcelona.
2010b, “Le sujet post-identitaire: nouvelles géographies sociales des campagnes ouest-africaines”, Cahiers de Géographie du Québec, 153.

 

Pur applicando tutte le necessarie diligenze volte a garantire la pubblicazione di informazioni corrette, aggiornate e complete, l’Università IULM non è responsabile dei contenuti riportati nei curricula pubblicati online sul Portale www.iulm.it. Il titolare del presente curriculum vitae è garante e responsabile in via esclusiva della correttezza e veridicità delle informazioni in esso riportate.

Right ArrowContatti

Tel. 02 891412322
Fax. 02 891412570
angelo.turco@iulm.it

Right ArrowOrari di ricevimento

Riceve su appuntamento da concordare via email.


Right Arrow Rete IULM

LAB IULM

ALIULM Associazione Laureati IULM

5 per mille